Notizie flashSocial Starsocietà

Chiara Ferragni e Fedez tra il trasloco, la stanza misteriosa e ‘The Ferragnez 3’

La coppia appare serena, felice, spensierata e sempre più social

Ormai ci siamo, Chiara Ferragni e Fedez sono pronti a traferirsi nella nuova casa, una residenza di lusso nella zona City Life di Milano. Il trasferimento è imminente, forse già entro le prossime due settimane, e tra le curiosità svelate da Fedez durante una diretta su Twitch per mettere in imbarazzo la moglie c’è stata la misteriosa stanza del ‘seghino’, secondo le parole del rapper, una stanza in cui Chiara Ferragni non ha voluto mettere le telecamere di sicurezza per dare un po’ di privacy. Di cosa si tratta? Forse lo scopriremo vivendo. 

blankTra una diretta e l’altra il 34enne, finalmente sereno, si è anche lasciato scappare una rivelazione legata alla docuserie che li ha visti protagonisti per due stagioni su Prime Video, The Ferragnez. L’ufficialità di una terza stagione non è arrivata da parte di Amazon, ma Fedez ha rivelato in anteprima che i nuovi episodi si faranno: “The Ferragnez 3 si farà? Sì. Ah non si può dire? Allora no, non lo so”.

blank
Insomma, tra Chiara e Federico regna l’allegria. Già ma la cosiddetta stanza del ‘seghino’ cosa mai celera’?

Stefano Mauri 

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie