MusicaNotizie flashSocial StarsocietàSpettacolo

Emma Marrone aspettiamo ‘Souvenir’. E ‘Iniziamo dalla Fine’ è il capolavoro che emoziona

Il nuovo pezzone, scritto, con la cantante da Davide Simonetta e Paolo Antonacci è pura magia

Emma Marrone via Instagram ha postato quanto segue: “Manca sempre meno all’uscita di ‘Souvenir’ e ho un po’ di sorpresine per voi. Dal 13 al 21 ottobre apriremo a Milano, nella libreria Mondadori Duomo, il Flagship Store dove troverete tanti oggetto esclusivi e in edizione limitata. Io passerò spesso a salutarvi e a fare due chiacchiere con voi. Ci saranno anche due Instore: il 14 ottobre in Campania a Marcianise e il 15 a Roma. Restate collegati ho ancora tante cose da dirvi”. Allora, se Mezzo mondo l’ha riportata alla grande alla musica, Taxi sulla luna, cantata con Tony Effe l’ha fatta regina dell’estate, beh Iniziamo dalla fine, scritta con e per lei da Davide Simonetta e Paolo Antonacci, alla splendida, mblankeravigliosa, lanciata, nuova, vera… Emma ha ridonato freschezza e voglia di libertà.

 

Eh già… il singolo che apre la strada all’album Souvenir è un capolavoro a modo suo, suona più corposo e strutturato: una power ballad dal gusto pop, forte di una ritmica decisa a scandire l’intercalare del tempo che fluisce inesorabile, tra due amanti consapevoli di muoversi in direzioni diverse. Chapeau! Aspettando l’avvento, imminente, di ‘Souvenir’, il nuovissimo album.

Stefano Mauri

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie