Bar SportNotizie flashsocietà

Adriano Galliani:”Silvio Berlusconi è l’uomo più buono del mondo”

Il grande calciofilo in un libro spiega perché non ha scelto Sarri per il Milan

(continua dopo la pubblicità)

 

Adriano Galliani, grande, appassionato calciofilo, ex Deus Ex machina del grande Milan di Silvio Berlusconi e, attuale amministratore delegato delMonza, col giornalista Luigi Garlando,per le edizioni Piemme, ecco ha scritto il libro: “Le memoria di Adriano G.”,praticamente la storia nella sua vita, nel pallone. 

Per presentare il volume, nei giorni sorsi, Galliani si è fatto intervistare, perIl Corriere della Sera, da Aldo Cazzullo. Ecco alcuni passaggi gustosi dell’intervista… 

Lei nel libro accenna al mancato ingaggio di Sarri. Cosa accadde?

Cambiai idea quando lessi che aveva dichiarato: Renzi è addirittura peggio di Berlusconi. Così prendemmo Mihajlovic.

Quando lei parla di Berlusconi le brillano gli occhi. Lo sa, vero, che molti lo considerano un simpatico lestofante?

Berlusconi è la persona più buona che ho conosciuto in vita mia. È dolcissimo.

Avete preso il Monza.

E alle 23.12 del 29 maggio 2022 a Pisa conquistammo la promozione in serie A. Due minuti dopo ricevo questo whatsapp». «Sono molto contento per lei dottore e per il presidente, Sinisa Mihajlovic”.

Già è tutto da leggere il libro co scritto dalla premiata coppia Galliani & Garlando.

Ah: probabilmente, tra qualche giorno,Ariedo Braida, attuale consulente, separato in casa, di mercato della Cremonese, approderà proprio al Monza di Adriano Galliani e Berlusconi. Allenatore del tema brianzolo è il giovane, promettente trainerRaffaele Palladino, altra bella scoperta calcistica dei due straordinari calciofili che hanno fatto la storia del football mondiale.

Stefano Mauri   

 

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie