Culturesocietà

Alda Merini, l’omaggio nella Giornata mondiale della Poesia

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

Il 21 marzo è una giornata speciale: è il primo giorno di primavera, è la Giornata Mondiale della Poesia ed è il giorno di nascita di una delle poetesse italiane più eclettiche, geniali e controverse tanto da essere definita “poetessa maledetta”: Alda Merini.

«C’è stato un tempo in cui per girare con Alda Merini ci voleva coraggio, nel senso che gli altri, quelli del mondo della cultura, non te lo perdonavano», ricorda il regista teatrale Beppe Menegatti, amico di Alda Merini, che frequentava con sua moglie, Carla Fracci. Alda  ha faticato a ritagliarsi un posto nella scena artistica italiana,  Alda era la pazza della porta accanto, la ragazzina che mendicava vestita di stracci per fare un dispetto a sua madre, la fumatrice accanita,  una donna alla ricerca dell’amore, di quello che sa di carne di quello più vero

«Non sono bella, sono soltanto erotica.» «Mi sveglio sempre in forma e mi deformo attraverso gli altri.»  diceva di sé la poetessa dei Navigli.

blankL’altra veritàblank

 

Alda Merini, che ci ha lasciati nel 2009, oggi compirebbe 92 anni. Noi di RadioRaccontiamoci abbiamo pensato di celebrare la Giornata Mondiale delle Poesia con la lettura di alcuni dei primi componimenti poetici di una giovane e sconosciuta Alda Merini. Sono poesie tratte dalla raccolta La presenza di Orfeo uscita nel 1953 per Edizioni Schwarz nell’elegante collana Campionario diretta da Giacinto Spagnoletti.

Scrive Alda Merini nell’introduzione: «La poesia è leggenda, specie in età giovanile quando ogni palpito del cuore ed ogni coscienza umana diventano filosofia dell’amore. L’amore a 15 anni è circoscritto, fragile ma estremamente attento. Non si tratta di paranoia ma di complicità del discorso; la donna arde della propria seduzione ma contemporaneamente ne ha paura. L’adolescenza, periodo mitico e burrascoso, è sempre alla ricerca disperata di un vertice, di un verso, che possa oltraggiare e al tempo stesso difendere».

Giornata mondiale della Poesia Alda Amerini protagonista del readingpoetico di RadioRaccontiamoci Omaggio alla poetessa dei Navigli. Un podcast e un video racconto per ricordare la nascita di questa grande e controversa poetessa del ‘900 rivisitata e letta in stile Rock. Crediamo le sarebbe piaciuto.

Buon ascolto qui il Podcast

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

RadioRaccontiamoci - S.Tonini e R. Forti

RadioRaccontiamoci: mentre tutti urlano noi raccontiamo! Il primo web magazine scritto da voi, letto da noi e ascoltato da tutti! Il luogo ideale per i narratori e gli ascoltatori, per conoscere e farsi conoscere. Per presentare il Tuo libro, per dare voce ai racconti delle Donne, per far conoscere la Tua associazione e i progetti sociali. Per trasmettere esperienze che con RadioRaccontiamoci diventano SapereSociale , Partecipa alla nostra community, invita gli amici sul web magazine, creiamo insieme una cultura più libera e partecipata. Aggregati, segui le Rubriche, falle girare e contattaci per pubblicare in podcast, creare la tua rubrica e collaborare con noi. info@radioraccontiamoci.net o whatsapp al 3713343761 RadioRaccontiamoci è un progetto di Epikurea Aps Entra nella nostra Community Scarica la app su Googleplay RadioRaccontiamoci Buon Ascolto! -- SE VUOI AIUTARCI DONA ATTRAVERSO PAYPAL https://bit.ly/2wAjUvT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie