Bar SportNotizie flashsocietà

Il ricordo via social di mister Emiliano Mondonico

La figlia Clara ricorda il padre Emiliano Mondonico nel giorno del suo compleanno con un commovente messaggio

emiliano mondonico

“Ehi! Eccoci pronti per festeggiare il tuo compleanno. Ti vedo leggere i messaggi sul telefono, ti guardo sorridere, percepisco la tua felicità e… vorrei solo abbracciarti, stringerti e dirti che ti voglio bene e che mi manchi come l’aria…

vorrei riuscire a fermare le lacrime perché so che non vuoi vedermi così ma è difficile tanto, troppo… poi però alzo gli occhi al cielo e penso che non sia giusto, non oggi, perché devi vivere il tuo giorno serenamente per cui divertiti e come dici sempre tu ”che non sia mai più l’ultimo”… auguri! 76 e non sentirli… eternamente tua Papo”

Plaid Granata

Così postò via social, nel giorno del compleanno del padre, Clara Mondonico, figlia del grande allenatore di Rivolta d’Adda, purtroppo morto nel 2018.

Ah …nella cascina del Mondo a Rivolta, in provincia di Cremona, sua terra natale e suo “buen retiro” per sempre, si respira ancora il pathos di Emiliano Mondonico, “condottiero-simbolo” non solo per i granata.

Cuscino Stadio Impermeabile

E non solo per una Coppa Italia o una sedia alzate al cielo, col Toro di inizio Anni 90. O per una storica qualificazione in Uefa, con l’Atalanta. O per i successi conseguiti da allenatore anche in tante altre piazze italiane, Cremona compresa.

Clara, fin da ragazzina era sempre al fianco del babbo. E lo è tuttora, ovviamente. Ah, in questo calcio sclerato e fluido, Emiliano da Rivolta manca assai: il suo calcio attualissimo, pure oggi farebbe la differenza.

Stefano Mauri 

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie