Bar SportNotizie flashsocietà

Una Juventus tutta da rifondare, ma la stagione va finita bene

Perché Nicolò Fagioli non gioca da regista? E Chiesa perché fa il terzino?

(continua dopo la pubblicità)

Dal suo profilo Twitter, il direttore di Sportitalia, Michele Criscitiello, giornalista sul pezzo e informatissimo esperto di calciomercato ha commentato Napoli – Juventus: “La lezione di Napoli ci lascia diversi spunti di riflessione. Il calcio è di Giuntoli (calciofilo da Juve, ndr) che in estate ha fatto miracoli sportivi riducendo il monte ingaggi. De La. merita la laurea. Spesso insultato ma sta facendo un capolavoro. Ultimo: la Juve va rifondata, non solo in società”.

100 Fatti Incredibili Sul Calcio – GUARDA

blank Maglia Juv Juventu Calcio Replica Ufficiale AUTORIZZATA Home BIANCONERA Adulto E Bambino Personalizzata Personalizzabile 2022/2023 Chiesa VLAHOVIC di Maria Pogba Bremer BONUCCI blank

 

Già ma intanto c’è una stagione da finire nel migliore dei modi con la qualificazione in Champions League (sperando non arrivino poi penalizzazioni, ma questo è un altro discorso) da portare a casa e le Coppe (Italia ed Europa League) da onorare al meglio.

JUVENTUS, FINO ALLA FINE: Le 100 partite più belle degli ultimi 50 anni – GUARDA

Cosa fare per raddrizzare la rotta? Beh sul campo mister Massimiliano Allegri, tanto per gradire potrebbe iniziare ad affidare il ruolo di playmaker a Stefano Fagioli, che Locatelli non è un direttore d’orchestra, no? E pure Chiesa, solo per fare un altro esempio, non deve giocare da terzino.

Global Park Trainer da Calcio Attrezzatura Banda Elastica per L’Allenamento Individuale – GUARDA

Dulcis in fundo, il presidente Ferrero e l’amministratore delegato Scanavino, dovrebbero individuare uno nuovo general manager, col quale rifondare un ciclo e ricostruire un intrigante organigramma societario…

blank blank

 

Per carità, perdere a Napoli ci sta, ma non si possono prendere 5 pere. E … se proprio mister Allegri vuol farlo giocare, stante la difficoltà a cederlo al miglior offerente, il centrocampista McKennie, mah potrebbe metterci più voglia e, contemporaneamente, non sarebbe male se perdesse qualche chilo.

Stefano Mauri

blank blank

 

 

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie