Notizie flashSocial Starsocietà

Chiara Ferragni si smarca: “Capodanno è sopravvalutato”

La Regina della Moda lancia la sua ultima provocazione

(continua dopo la pubblicità)

Chiara Ferragni e il Capodanno: la regina delle influencer si smarca dalle feste a tutti i costi

chiara ferragni

Chiara Ferragni ancora controcorrente, stavolta sul Capodanno. Ne parlano i media, ne parliamo tutti: inevitabilmente, con l’ultima notte dell’ aumenta l’ansia sociale di chi non ha potuto (o voluto) organizzare una serata di festeggiamenti condivisi con gli amici. Una scelta, questa, sempre più gettonata e assolutamente comprensibile, eppure ancora suscettibile di giudizio da parte di chi non vuole perdere l’occasione di celebrare il Capodanno in grande stile.

Chiara Ferragni, il cartonato (a grandezza naturale!) della regina delle influencer da tenere in casa – GUARDA

Chiara Ferragni

Chiara Ferragni da Cremona, in una storia di Instagram, ha deciso di schierarsi nella fatidica faida di San Silvestro lanciando una domanda ben precisa ai suoi followers: “Siamo tutti d’accordo nel dire che Capodanno è la festa più inutile e sopravvalutata di sempre?”

L’agenda pocket di Chiara Ferragni – GUARDA

Normalizzare il Capodanno e cambiarne la percezione – da sera speciale a sera normale – è ancora così difficile? Pare proprio di sì, dicono gli esperti…  Mah

 

blank
Sei fan di Chiara Ferragni? Ecco il cartonato da tenere in casa! Clicca sulla foto e scopri i dettagli

Stefano Mauri

chiara ferragni
Clicca sulla foto e vai alla cover di Chiara Ferragni
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie