Bar SportNotizie flashsocietà

Ma è vero che qualcuno ha detto a mister Allegri di comunicare meglio?

Brambati ricorda Ventrone, la Juve pensa a Giuntoli?

(continua dopo la pubblicità)

Max Allegri, arrivano le considerazioni di Massimo Brambati, sulle ultime apparizioni del mister della Juventus.

A Maracanà, la  trasmissone di TMW Radio, Brambati, ex calciatore e procuratore, è intervenuto nuovamente per analizzare il momento bianconero dopo la vittoria contro il Maccabi Haifa in Coppa. Non è mancato il ricordo a un ex preparatore bianconero purtroppo scomparso nei giorni scorsi.

massimo brambati

“Ventrone, lo storico ex preparatore della prima Juve di mister Marcello Lippi, lo conoscevo da tantissimi anni, era un amico. Mi prendeva in giro quando andavo a vedere gli allenamenti della Juventus, mi dava dei consigli per mantenere ancora il fisico da atleta. E’ sempre stata una persona molto carica, per me è stato uno choc. Son e Kane li ha massacrati di lavoro in estate e le immagini hanno girato in tutto il mondo. Una persona appassionata del suo lavoro, lo percepivi sempre.

Di Maria si è capito quanto sia importante, per la Juve in Champions. Per me però la Juve ha già compromesso la qualificazione, dovrebbe vincerle tutte per avere l’opportunità di passare almeno come seconda. Mi sembra che stia crescendo, qualcosa si nota. Ma ho notato anche che nelle ultime due interviste, Allegri è diverso. Meno battute, più serio. Forse qualcuno, magari Elkann,  è intervenuto su questo”.

Intanto prende corpo un’ipotesi clamorosa sulla rotta (o strada) Torino – Napoli.  Repubblica.it ha svelato infatti quelli che sarebbero stati, condizionale d’obbligo, i primi contatti esplorativi tra i vertici della Juventus   e il direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli, legato al club di De Laurentiis da un contratto in scadenza nel 2024 – nell’organigramma della Juventus.

I discorsi su una rivoluzione tecnica verranno rimandati al 2023, ma l’idea in quell’occasione è inserire una figura che possa fare da tramite tra l’attuale direttore sportivo Federico Cherubini e la proprietà. E Giuntoli intriga in tal senso.

Stefano Mauri

 

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie