Bar SportNotizie flashsocietà

Crisi Juve: mister Allegri per ora resta al suo posto. Attenzione ai conti

Il ritorno di mister Conte a giugno? Tutto è possibile

(continua dopo la pubblicità)

Allora la, nonostante il momentaccio, la Juventus, almeno in questa fase e salvo colpo di scena, non valuta un esonero di Massimiliano Allegri.

È inevitabile, a ogni modo, che il futuro del tecnico livornese sarà deciso dai prossimi impegni e risultati: i bianconeri devono rialzare la china, sia in campionato che in Champions League, e in caso contrario delle valutazioni sarebbero necessarie. A maggior ragione a ridosso della lunga sosta per i mondiali. Nel frattempo dall’Inghilterra, e più precisamente dalle pagine del Daily Star, arrivano ulteriori indiscrezioni sul potenziale ritorno in bianconero di Antonio Conte: secondo il tabloid, l’attuale tecnico del Tottenham, in trattative per rinnovare il contratto in scadenza a fine stagione col team inglese, sarebbe pronto a valutare la chiamata della sua vecchia società e aperto a tornare in Italia.

Certamente alla Vecchia Signora servirebbe pure un uomo mercato molto inserito per ridisegnare le strategie del futuro, senza ricorrere a budget importanti. Per intenderci, uno tra Petrachi, Tare e Giuntoli, sulle sponde bianconere del fiume Po farebbe benissimo.

Il Cda di venerdì scorso ha approvato il bilancio al 30 giugno 2022, in rosso: il quinto consecutivo, di 254,3 milioni di euro , nonostante le ricapitalizzazioni di 400 milioni .

E ai conti, i dirigenti juventini, presteranno la massima attenzione…

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie