Bar SportNotizie flashsocietà

Buona la prima: la Juve vince bene in casa sul Sassuolo

(continua dopo la pubblicità)

Juve: Vlahovic e Di Maria protagonisti del successo bianconero al debutto in campionato 

 

Arrivato sulle sponde bianconere del Po nel gennaio scorso, beh il bomber della Juve Vlahovic, con due gol è stato tra i protagonisti, insieme all’argentino Di Maria (autore di un gol e di una prova super), del debutto vittorioso in campionato, buon 3 a 0, della Juventus sul Sassuolo.

blank

E così ha parlato a fine match: “Ho lavorato tutta l’estate, ma non sono ancora al 100%, ho avuto questo problema non semplice. È la seconda partita da 90’ da quando è finito il campionato, sto cercando di lavorare per essere a disposizione della squadra.

L’esultanza sul primo gol? È per un mio amico che mi ha aiutato tanto. Che effetto mi fa giocare con Di Maria? È una sensazione incredibile, è un grandissimo piacere giocare con campioni del genere, lo ringrazio per l’assist, sono molto contento. L’importante è mettersi a disposizione della squadra e vincere, ha fatto una partita straordinaria. Kostic? Mi sto trovando bene, giochiamo in nazionale, è sempre bello avere un compagno del tuo paese, ma mi sto trovando bene con tutti, abbiamo creato un bell’ambiente.

Questo è solo l’inizio, abbiamo ottenuto una vittoria all’esordio, andiamo avanti con calma ma con la consapevolezza. La squadra viene prima di tutto. Se la Juve dovesse vincere lo Scudetto e io non dovessi vincerei la classifica marcatori non mi lamenterei di certo.”

Così parlò Vlahovic…

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie