Bar SportNotizie flash

Riccardo Ferri nuovo Club Manager dell’Inter, club caro pure a Ridge di Beautiful

(continua dopo la pubblicità)

Riccardo Ferri da Crema, interista denso e vero, va al posto proprio di Lele Oriali

 

Già quello appena trascorso è stato un pomeriggio di fine luglio a tinte cinematografiche in casa Inter, con protagonista Ronn Moss, star televisiva di Beautiful, ove interpreta il personaggio di Ridge Forrester. All’uscita dalla sede nerazzurra l’attore USA, che risiede a Fasano in Puglia, ha rivelato di essere un tifoso della squadra di Zhang: “Perché sono qui? Perché sono un tifoso”. Il tutto senza svelare ulteriori dettagli sulla sua presenza, probabilmente legata a un’iniziativa di marketing. Che sia l’annuncio della fine di una telenovela, magari un rinnovo pesante in arrivo? Collaborazione ci cova?

Intanto, finalmente, il dopo Oriali, a distanza di un anno dall’allontanamento dell’attuale Club Manager della nazionale azzurra di Roberto Mancini ha un nuovo volto con Riccardo Ferri da Crema, interista denso e vero al posto proprio di Lele Oriali. Ferri, appesi gli scarpini al chiodo è diventato un opinionista calcistico coi fiocchi e quando parla, spesso lascia un segno nerazzurro… Condizionale d’obbligo invece, Oriali terminò anzitempo la sua collaborazione con l’Inter Milano a quanto pare per dichiarazioni non in linea con la nuova linea societaria.

Ferri ha già iniziato a lavorare per il sodalizio nerazzurro meneghino e ha incontrato la squadra.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie