Bar SportNotizie flashsocietà

Dybala ha scelto l’Inter, finalista di Coppa Italia contro la Juve

(continua dopo la pubblicità)

Dybala si trasferirà all’Inter. Chi arriverà in bianconero al posto del fantasista argentino?

dybala

Quindi, per la serie tanto tuonò che piovve, l’ormai ex fantasista bianconero Paulo Dybala, grazie anche all’opera di persuasione operata dall’ex general manager della Juve e, soprattutto, attuale Deus Ex Machina dell’Inter Milano, Beppe Marotta, ha scelto proprio di trasferirsi a giocare in nerazzurro perché vuole restare in Italia con l’idea di prendersi una rivincita nei confronti del club che ha deciso di non confermarlo.

La Joya ha ascoltato le offerte arrivate, su tutte quelle di Manchester United e Atletico Madrid, ma nessuno ha convinto il giocatore come ha fatto l’Inter. I nerazzurri hanno illustrato (secondo La Gazzetta dello Sport) al giocatore il progetto tecnico, lo hanno fatto sentire desiderato, gli hanno spiegato che nella prossima squadra sarà centrale e non periferico come nelle ultime due stagioni in bianconero.

dybala

L’ingaggio di Dybala sarà importante, seppur inferiore a quello che inizialmente avrebbe dovuto guadagnare alla Juventus. L’argentino dovrebbe guadagnare circa 6 milioni a stagione, lo stesso ingaggio dei top player nerazzurri come Lautaro e Brozovic, oltre a corposi bonus. L’accordo avrà scadenza lunga, i ragionamenti sono intorno a un quadriennale.

Detto questo emergono i seguenti due quesiti: la Vecchia Signora con chi sostituirà Dybala? L’Inter per fargli posto cederà un big?

Stefano Mauri

 

(continua dopo la pubblicità)
I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie