Bar SportNotizie flashsocietà

Milan, voce choc dalla Francia: il Fondo Elliot pronto a vendere a Investcorp

(continua dopo la pubblicità)

Oltre al Milan, il fondo mediorientale Investcorp ha in orbita pure il Lille: si spiegano così certi movimenti di mercato?

milan

Ma è vero come si mormora in Francia (fonte L’Equipe) che la proprietà dei rossoneri starebbe parlando con un gruppo che ha sede in Bahrein?

Stando infatti a quanto riportato dal celebre quotidiano transalpino, il fondo Elliott è prossimo a cedere il team rossonero. E c’è già un acquirente, ossia il fondo mediorientale da 40 miliardi di dollari Investcorp, che ha sede in Bahrein. L’Uefa in ogni caso sta seguendo da vicino gli intrecci tra i due club dato che il fondo in oggetto controlla pure il Lille.

Secondo il quotidiano sportivo così si spiegherebbe  il rapporto speciale tra i club col portiere Maignan approdato al Milam un anno fa per 15 milioni, e i passaggi  probabili di Botman e Renato Sanches ai rossoneri a breve.

Fondato nel 1982, Investcorp è un gestore globale di prodotti d’investimento alternativi, specializzato in private equity, real estate, credito, strategie di rendimento assoluto, partecipazioni in Gp e infrastrutture. Secondo il Sole24ore, al 31 dicembre 2021, Investcorp Group deteneva 40,4 miliardi di dollari di asset under management totali.

Ah ovviamente mister Stefano Pioli, in caso di cambio di proprietà, può darsi venga esonerato. Intrigano assai le quotazioni di Gasperini, Italiano e De Zerbi per la panca milanista che verrà.

 

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)
I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie