Bar SportNotizie flashsocietà

Dybala, ma davvero la Juventus sbaglia a lasciarlo andar via ? Per Lele Adani… sì!

L'opinionista Rai: "Non mi aspettavo il divorzio tra la Vecchia Signora e il fantasista"

(continua dopo la pubblicità)

Dybala sì o Dybala no? E … andrà davvero all’Inter il fantasista argentino? Mah … Ecco il parere di Lele Adani. Secondo voi è condivisibile?

blank

A La Gazzetta dello Sport, Lele Adani si è soffermato su Dybala parlando di Juve-Inter: “Immagino una prestazione diversa da tante altre già dal punto di vista dell’atteggiamento. Il linguaggio del corpo è fondamentale in alcune situazioni e contro l’Inter sarà sicuramente diverso nell’approccio, negli occhi, nella voglia di andare forte in pressione sugli avversari, di lottare su ogni palla, di sacrificarsi per gli altri. Quando Dybala abbina il sacrificio al suo talento, diventa un giocatore devastante e in alcune serate sembra abbia i superpoteri“.

Parla Max Allegri: “Inzaghi è fortunato, Dybala contro l’Inter partirà titolare” – GUARDA

LELE ADANI

Dybala all’Inter?

Si parla di Dybala all’Inter ma per Adani queste voci non influenzeranno il giocatore: “Mi aspetto da Dybala una partita “libera”, dove saprà mettere dentro tutto quello che è stato il suo lungo e vincente percorso con la Juventus. Una prestazione che racconti in sintesi la sua storia in bianconero, fatta di gol e di assist, di giocate straordinarie e di notti da leader. E questa partita qui sembra fatta apposta per rimettere in vetrina tutte le qualità da top player che ha: Dybala ha vinto cinque scudetti da assoluto protagonista. Questo non succede per caso, succede se sei un campione”.

Adani non si aspettava l’addio di Dybala: “Sono rimasto molto stupito, mi aspettavo che Paulo e la Juve continuassero ancora insieme. Per me la Juve ha commesso un grosso errore: uno come Dybala, se non ce lo hai, lo cerchi. E se ce lo hai in casa, te lo tieni stretto. E Allegri fa bene a farlo giocare.”

Così parlò Lele Adani, opinionista Rai e grande calcifilo. Ma davvero la Juventus sbaglia a lasciar partire il suo numero 10 gratis a giugno?

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie