Social Starsocietà

Chiara Ferragni, Tananai e… una giacca, esclusiva, top e unica, in comune, da lanciare

(continua dopo la pubblicità)

Esibita prima dal cantante a Sanremo, poi da Chiara Ferragni negli Usa, la creazione di Cerioni

chiara ferragni

Senza dubbio, e comunque meritatamente, tra i personaggi del momento c’è Tananai, ultimo in classifica a Sanremo 2022, ma poi in altissimo nelle classifiche di ascolto su Spotify e dintorni, Twitter compreso.

Già, una parabola incredibile la sua: semi-sconosciuto fino a un mese fa, ora invece è sulla bocca di tutti e televisivamente spacca assai. Il cantante – Dj – produttore – cantautore ha conquistato tutti con la sua simpatia e la sua ironia.

E, ora, per la serie … clamoroso a Milano, si è scoperto un legame nientepopodimenoche, con… Chiara Ferragni.

chiara ferragni
Clicca sulla foto e vai alla cover di Chiara Ferragni

Sì, a notare il dettaglio sono stati quelli di Vanity Fair. Cosa hanno scoperto i giornalisti di Vanity? Alberto Cotta Ramusino, in arte Tananai, durante la serata “Cover – Duetti”, nella sua rivisitazione (con Rose Chemical) del brano “A far l’amore comincia tu”, indossò una particolarissima, costosa giacca brillantinata, sopra una T Shirt alla Iron Maiden, ma personalizzata ad hoc.

Ebbene, Chiara Ferragni da Cremona, Influencer in grado di fare tendenza e stile, dopo Sanremo, negli Usa, precisamente a New York, dove si trovava per lavoro, udite, udite … ha sfoggiato la stessa giacca di Tananai.

chiara ferragni

A firmare il capo in oggetto è stato Nick Cerioni, lo stylist di Achille Lauro, Maneskin, Orietta Berti, autore della collezione chiamata The Nick.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie