Social Starsocietà

Chiara Ferragni da Cremona a New York sfida il clima gelido a bacino scoperto

Negli Usa per seguire la Milano Fashion Week, l'Influencer cremonese non è mai banale

(continua dopo la pubblicità)

Chiara Ferragni partecipa alla settimana della moda, seguendo personalmente le “passerelle” in programma, quelle per la stagione Autunno/Inverno 2022-23.

blank

Aspettando la Milano Fashion Week, dove sicuramente riuscirà a lasciare il segno, Chiara Ferragni, negli Stati Uniti dopo due anni d’assenza, a New York partecipa alla settimana della moda,  seguendo personalmente le “passerelle” in programma, quelle per la stagione Autunno/Inverno 2022-23.
L’evento newyorkese fa seguito a quello parigino: nella capitale francese l’imprenditrice digitale aveva alloggiato in un hotel di lusso e aveva partecipato alle sfilate dell’Haute Couture, sfoggiando look audaci, sensualintriganti, sexy e sofisticati. Ricordate?
chiara ferragni

I pantaloni di Chiara Ferragni

I pantaloni stringati la prima sera, poi l’outfit anatomico con pancia e seno in rilievo e ancora il top-catena dorato con la schiena completamente nuda. Anche dall’altra parte del mondo si sta facendo notare e non poteva essere altrimenti.
Sfidando il freddo a Nuova York, la Ferragni da Cremona ha sfoggiato capelli con tagli anni Novanta e bacino scoperto a dieci gradi sottozero.
Poi si Instagram, forse per curare un eventuale mal di pancia provocato dal clima gelido ha esibito una scatola di Imodium.
Sì Chiara lascia sempre il segno e sa come far girare i marchi che rappresenta o vuol far girare.
Stefano Mauri
I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie