Economysocietà

Davide Caleffi: “Fortunati di essere con Proposta Vini. E Guido Invernizzi, ha degustato i nostri vini”

La cantina cremonese protagonista in Italia e nel mondo anche grazie a un ottimo distributore

(continua dopo la pubblicità)

 

 

Proposta Vini ha presentato, la ricchezza della biodiversità e del patrimonio vinicolo europeo a Fiere di Parma, lo scorso weekend.  L’evento, ha raccolto circa 400 cantine: 250 italiane e 150 estere. Presenti inoltre 3 birrifici e 75 aziende di Spirits. Ebbene, reduce dalla gettonata, apprezzata e importante kermesse, con Davide Caleffi, volentieri abbiamo scambiato due parole…

Ah… Proposta Vini, dal 1984 è distributore di vino in tutta Italia, in costante crescita. Da oltre 35 anni seleziona vini capaci di evocare i contesti storici, geografici e culturali da cui provengono e la personalità di chi li produce.

Davide come è andata l’esperienza in terra emiliana – parmense?

Sono stati due giorni straordinari, con tantissimi addetti ai lavori, in quel di Parma per provare, riprovare, conoscere e approfondire i vini selezionati dal catalogo di Proposta Vini, realtà in evoluzione, nonostante la crisi, poiché capace di incontrare le esigenze di baristi, ristoratori, cuochi e professionisti del settore. Per fare un esempio, i clienti di Proposta Vini non sono obbligati a fare magazzino, ma possono ordinare una sola bottiglia. Peculiarità questa, beh vantaggiosa assai.

E’ fattore di orgoglio per voi appartenere a quella vasta realtà vero?

Siamo orgogliosi e fortunati di essere affiliati, insieme ad altre cantine medio – piccole: aziende vitivinicole improntate all’insegna della qualità sostenibile, a Proposta Vini, catalogo attraverso il quale, grazie ad agenti preparatissimi, ispirati, appassionati e sul pezzo, fortunatamente possiamo arrivare in tutta Italia. E non solo.

Che impressione hanno fatto i vini, naturali e cremonesi, della cantina Caleffi a Parma?

Sono piaciuti tutti, compreso il Terra Forte, vale a dire, l’Ancellotta in purezza da quest’anno inserito nell’offerta di Proposta Vini.

(continua dopo la pubblicità)

So che pure il sommelier, figura importante, densa, di riferimento dell’Ais (Associazione italiana sommelier), Guido Invernizzi è passato a trovarvi domenica scorsa?

Personaggio incredibile, dalla vasta e informatissima cultura enoica, il dottor (Guido è un medico) Invernizzi ha degustato tutti i nostri vini. E penso gli abbiano lasciato una buona impressione, lo aspettiamo in cantina.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie