MusicasocietàSpettacolo

Amadeus e Checco Zalone fanno satira su Telelombardia verso Sanremo 2022. E il direttore Ravezzani si incavola

Siparietto gustoso, ripreso da Chicco Mentana, tra Amadeus, Zalone e Fabio Ravezzani

(continua dopo la pubblicità)

 

Si annuncia un Festival della Canzone Italiana frizzante e vivace? Mah pare di sì…

Quindi Dopo un lungo corteggiamento, Checco Zalone sarà ospite del prossimo Festival di Sanremo. Il direttore artistico Amadeus è infatti riuscito a chiudere le trattative per avere a fianco a sé, sul palco dell’Ariston, il comico pugliese, pezzo da novanta della scuderia artistica del produttore Valsecchi, per una delle cinque serate della kermesse canora, in programma dall’1 al 5 febbraio. In un video pubblicato sui social del tre volte direttore artistico della kermesse anorac, il conduttore chiede a Zalone: «Checco, ci vieni questa volta a Sanremo?». E il comico pugliese ribatte mettendo in guardia il direttore artistico dall’ostinata scelta di volerlo sul palco dell’Ariston: «Ma tu hai finito di pagare il mutuo? Hai comprato una casa a tua figlia? No, perché dopo non lavorerai più…forse a Telelombardia». E poi la firma. Accordo chiuso. Ed è solo un assaggio.

Ebbene, via social precisamente dal suo profiilo Twitter, “siparietto” poi ripreso dal giornalista Enrico Mentana sul suo sito Open, Fabio Ravezzani, direttore (Sport e News) dell’emittente televisiva lombarda menzionata da Zalone, così ha “sbottato”: “Spiace deludere Amadeus, ma una persone che ride sguaiatamente sui colleghi di un’altra tv, noi non la manderemmo mai in onda”.

Insomma, Sanremo fa sempre notizia e parlare, direttamente e indirettamente di se. Ah, a commento del Tweet di Ravezzani, Mentana ha aggiunto la seguente introduzione: “Sensazionale senso dello spirito del direttore dell’emittente locale: vuol dare lezione di stile a Zalone. Satira contro comicità involontaria”. 

Dopo gli incavolati ed esclusi, dal Festival, Jalisse (meritano l’Ariston da ospiti, no?) e Pago, pure Ravezzani si è inalberato, facendo così news e scrivere Mentana, causa Amadeus…

 

Stefano Mauri

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie