Bar Sportsocietà

Il calciomercato sta per entrare nel vivo e la Juve potrebbe fare qualche operazione

Il centrocampo juventino ha bisogno di rinforzi, ma prima bisogna vendere, intanto arriva l'accordo con DAZN

 

 

Nessuno è incedibile in casa Juventus, quindi dovesse arrivare l’offerta indecente giusta, ecco tutti possono partire. Ciò detto, allo stato attuale, i centrocampisti Rabiot e Ramsey e il jolly offensivo Kulusevski, beh certamente sono sul mercato più degli altri colleghi e compagni juventini. Il problema vero è … arriverà l’offerta giusta per tutti o, quantomeno, per un di loro?

Il centrocampo, indubbiamente è attualmente il reparto meno completo e Denis Zakaria (seguito anche Konè compagno di squadra di Zakaria) è uno degli obiettivi della Juventus per rinforzare tale settore.

Il centrocampista svizzero del Borussia Monchengladbach è in scadenza di contratto nel 2022: il management bianconero, qualora dovessero registrarsi uscite a centrocampo già nella finestra di mercato di gennaio (il poc’anzi menzionato Ramsey resta il principale indiziato), potrebbe fare da subito un tentativo per portarlo all’ombra della Mole.

Sulla situazione contrattuale di Zakaria, ai microfoni di GladbachLive, ha parlato il ds del club Max Eberl. Di seguito, le dichiarazioni riprese da TMW:

“Zakaria vuole un contratto con una grande squadra. Noi stiamo parlando col suo entourage e vorremmo rinnovare il suo contratto: non penso di avere chance, ma non escludo nemmeno una sua partenza a gennaio”.

Pure l’attacco della Juve non rappresenta il top, non a caso, dopo la partenza, improvvisa, ma non tropo di Cr7 a fine agosto, insieme a Kean mister Allegri avrebbe voluto Vlahovic (rimane un obiettivo, ma alle stesse condizioni con le quali, sempre dalla Fiorentina fu acquistato Chiesa)o Scamacca. Difficile, ma non impossibile tuttavia arrivi un nuovo centravanti alla Juventus, ma occhio alle quotazioni dell’uruguaiano Nunez.

Dulcis in fundo a seguire il comunicato ufficiale che ufficializza il rapporto tra la Vecchia Signora e la piattaforma televisiva di video streaming online: DAZN e Juventus annunciano un accordo di distribuzione che vede la presenza di nuovi contenuti del club bianconero all’interno della piattaforma di streaming. I tifosi della Juventus avranno accesso a una ricca programmazione che include le conferenze stampa – della prima squadra maschile e femminile, nonché delle presentazioni dei nuovi acquisti – e le migliori partite di serie A delle giocatrici di mister Montemurro. Tra i contenuti on demand anche gli highlights della prima squadra femminile e della primavera maschile, e nuovi format targati Juventus TV: Duels, la serie che mette a confronto i migliori giocatori che hanno fatto la storia del club bianconero; The Movie, il format dedicato alle analisi delle ultime partite giocate dalla Juventus. E ancora, History, la nuova serie che racconta le storie più appassionati dei migliori giocatori della Serie A, di allenatori e dirigenti, oltre alle partite più iconiche del calcio, come il match indimenticabile Torino vs Juventus del 1988, il derby decisivo per l’entrata in Europa, una sfida risolta ai rigori.

Stefano Mauri

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie