Focus

Se Icardi in campo ci mettesse l’ardore che ci mette in amore… ah che bomber sarebbe

La telenovela tra Mauro e Wanda, in fase (forse) di riavvicinamento continua

 

Nota a margine: se Icardi, attaccante (potenzialmente tra i migliori al mondo) del Psg, sul campo ci mettesse lo stesso ardore che utilizza per coccolare le donne, ehm, scusate il lapsus, per riappacificarsi con la moglie manager, mah … probabilmente oggi avrebbe già vinto due Palloni d’Oro, no?

Ora, attraverso Dagospia e il sito web della Gazzetta dello Sport, uno sguardo alla soap del momento è doverosa (ma non è che ci marciano pure un pochino?):  Mauro Icardi sarebbe infatti scattato in contropiede, in cerca del gol (famigliare) più importante. Storia nota: la compagna Wanda Nara lo ha apertamente accusato nei giorni scorsi di tradimento (con la sensuale Eugenia Suarez), con la minaccia nemmeno troppo nascosta di chiudere il matrimonio con un divorzio che coinvolgerebbe anche la carriera dell’attaccante del Psg, visto che Wanda firma i suoi contratti. “Mon amour” e cuore rosso ha postato Maurito nelle storie di Instagram, e sui social ha rinforzato il concetto con un’altra immagine di lui e la moglie – ai tempi felici – e l’appello: “Stringimi forte e non lasciarmi mai”. Icardi ha 7,2 milioni di follower su Instagram e segue un solo profilo, quello della moglie.

Ah “Grazie per crederci ancora” ha inoltre aggiunto, via Instagram, a corredo di una fotografia che vede abbracciati i due piccioncini (tornati a Parigi insieme)  in fase di riappacificazione, il caliente Maurito innamorato. La palla ora alla Wanda indiavolata, anche se il bomber farebbe meglio a lanciare assist, giocate e gol sul rettangolo verde, no?

 

Stefano Mauri 

 

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button