Delittisocietà

Gianpaolo Saccomano: “Dovrebbero presto arrivare altre novità squarcianti sul Mostro di Firenze”

L'autore e regista del pluripremiato film Nero Fiorentino tra news in arrivo e i Templari in provincia di Cremona

Regista, autore, scrittore, esperto di criminologia, mistery e ufo, appassionato ricercatore, giornalista e critico (musicale, teatrale e cinematografico): queste e tante altre belle cose è Gianpaolo Saccomano, colui il quale, anni fa ha pensato, scritto e diretto il film “Nero Fiorentino”, docufiction sul Mostro di Firenze sempre attuale.

Ma … quanti premi ha vinto sino a oggi “Florence in Black”,  film nel quale ha una parte, tra gli altri, il dottor Maurizio Borghetti, DocRock d’Italia, in giro per il mondo?
Ben 22 allori sono arrivati e non è ancora finita. Non pensavo di ricevere così tanti consensi e riconoscimenti, abbiamo fatto veramente un buon lavoro.
Stai pure girando tuttora “La Strega di Baratti”, il tuo nuovo ultimo lungometraggio…
Se tutto va bene saremo pronti nel 2022. Posso aggiungere una cosa in merito al Mostro di Firenze?
Certo…
Questione di giorni e dovrebbero arrivare, da fonti certe e credibili, importanti e squarcianti novità in merito a nuove ipotesi giudiziarie sul Mostro. E tali piste si avvicinerebbero all’ipotesi che ho lanciato nel film da me scritto e diretto “Nero Fiorentino”, vale a dire a un certo punto il terribile serial killer potrebbe essersi diciamo trasferito altrove. E così si spiegherebbe la fine dei terribili delitti di coppie in Toscana a un certo, determinato, punto.  
Hai finito il tuo nuovo libro?
Scritto con Roberto Ferrari, a settembre uscirà “Dimensione Aliena”. E dalle Marche, in questi giorni arrivano parecchie segnalazioni relative ad avvistamenti. Dalla provincia di Cremona non sta arrivando nulla invece
Il Blog del giornalista scrittore Renato Crotti “Pensieri Somposti” (renatocrotti.it), riporta vari contributi relativi a Crema e al Cremasco dei tempi andati caratterizzati dalla presenza dei Templari…
Effettivamente c’erano parecchi insediamenti in tal senso nelle nostre parti. E anche  a Spino d’Adda esistono testimonianze del genere.
E il Marzale, zona nel comune di Madignano (Cremona) dovrebbe, a quanto pare,  addirittura ospitare un tesoro per così dire Templare…
Ho fatto varie ricerche in quella zona e confermo che ho rilevato tracce esoteriche di presenze e attività. E i Templari, esperti d’esoterismo, proprio al Marzale ci sta che potrebbero avere nascosto o fatto qualcosa. Non dimentichiamo che Crema e hinterland rappresentano da sempre, anche in virtù dei trascorsi storici sotto la Repubblica Serenissima di Venezia, realtà ricche, ammirate e invidiate dal vicinato, Milano compresa. Questi argomenti intrigano sempre, aiutano ad evadere.  
Sbaglio o le tue ricerche sul paranormale hanno coinvolto, nel recente passato, Pandino, Soncino e i rispettivi castelli?
Non sbagli e qualcosa, in particolare nel Borgo Soncinese, cittadina piena di segreti, cunicoli e mistero, riscontrammo.
Stefano Mauri

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button