Bar SportFocusMediaNews

La Roma vuole mister Allegri, e lui? De Laurentiis vuole un Napoli al risparmio?

L'ex tecnico della Juventus è ricercatissimo, lui ha una voglia matta di ripartire

 

 

 

Nonostante le smentite del caso, il direttore sportivo della Roma Tiago Pinto e mister Massimiliano Allegri si sono incontrati a Milano nei giorni scorsi. E’ quindi l’ex trainer della Juventus l’obiettivo principale per la panchina giallorossa.

L’attuale tecnico romanista Fonseca? Per carità, allo stato attuale è lui il responsabile tattico della società capitolina, ma la sua panchina traballa assai.

Allegri sembrerebbe attratto dall’idea di trasferirsi nella capitale per fare calcio a giugno, ma è pure intrigato dall’Inter, dallo United e dal Real Madrid, così Pinto starebbe vagliando pure l’ipotesi Sarri. Ma il Max da Livorno rimane in pole position.

Spostiamoci ora virtualmente al sud, precisamente in quel di Napoli, laddove, alla faccia delle apparenze, ecco si mormora che il presidente Aurelio De Laurentiis sia prossimo a tagliare le spese del suo sodalizio partenopeo.

Le mancate cessioni milionarie di Allan (ceduto poi all’Everton di Ancelotti a cifre non eccezionali), Insigne e Koulibaly avrebbero innervosito non poco il patron il quale, sfruttando le voci (messe in giro da chi?) relative al direttore sportivo Giuntoli e mister Gattuso in partenza, ecco sarebbe sul punto di intraprendere una strada tesa a ridurre i costi e a smorzare ulteriormente le manie di grandezza calcistiche napoletane. Sta quindi nascendo un Napoli meno costoso, ridimensionato, ringiovanito e proiettato prevalentemente alla valorizzazione dei giovani? Lo scopriremo vivendo, ma tanti indizi vanno in tale direzione. E ad Aurelio De Laurentiis, tecnici emergenti (con poche richieste?) quali Juric o De Zerbi, o cavalli di ritorno tipo Benitez, non dispiacciono per il futuro. Scommettiamo?

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button