Bar SportFocussocietà

Fabio Paratici? Resterà alla Juve. Allegri? Corteggiato assai. Sarri e Spalletti invece …

La Juve pianifica il futuro, che il mercato, nel football non dorme mai...

 

 

Allora, salvo colpi di scena dell’ultima ora, il bravissimo calciofilo, nonché talentuoso talent scout Fabio Paratici, attuale responsabile dell’area tecnica della Juventus, nonostante gli apprezzamenti di Roma e Manchester United, alla fine, beh resterà al suo posto alla Juve. Scommettiamo? E crescerà il peso specifico del suo braccio destro operativo Cherubini. Pirlo? Panchina blindatissima: può permettersi il lusso di non vincere nulla, basta pratichi il bel giuoco.

Nel frattempo il presidente Andrea Agnelli continuerà la sua campagna tesa a rinnovare e migliorare il calcio italiano, senza dimenticarsi di continuare a rinnovare, in chiave moderna, la Vecchia Signora bianconera di Torino.

L’ex, vincente, trainer juventino Massimiliano Allegri?

Corteggiato, o meglio, corteggiatissimo, con United, Psg, Milan, Inter (qualora la tregua con Antonio Conte saltasse), Roma e, udite, udite … Real Madrid e Lazio (sì proprio il club del presidentissimo Lotito) sulle sue tracce, ormai da tante settimane.

Un altro, per la cronaca però mai accettato e per nulla rimpianto ex della Juve, vale a dire il Professor (insegna football, ergo si merita il titolo, no?) Maurizio Sarri, attraverso un suo collaboratore, nei giorni scorsi avrebbe iniziato a trattare la buonuscita con la Madame del football italico. La Fiorentina, non del tutto convinta dalla conferma di Iachini infatti sembrerebbe pronta a mettere sotto contratto Sarri. Attenzione però, in tal senso, alla tentazione Spalletti.

Ah … pure la Roma gradirebbe affidare la panca giallorossa a Maurizio Sarri, mentre per quanto riguarda il ruolo di diesse giallorosso salgono le quotazioni di Andrea Berta e di Morgan De Sanctis.

Stefano Mauri

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button