Bar Sportsocietà

L’Inter vuole Mertens, ma mister Gattuso lo vorrebbe tenere al Napoli. E Milik?

Il calciomercato? Non dorme mai, soprattutto adesso che il calcio è fermo per virus

In scadenza di contratto, l’attaccante belga Mertens garba un sacco al plenipotenziario nerazzurro Marotta, il quale vorrebbe regalare il forte ed esperto calciatore a mister Conte per surrogare la partenza di Lautaro al Barcellona.

 

L’Inter nel frattempo non molla la presa su Pogba, Tonali e Castrovilli e almeno uno di questi tre forti centrocampisti, ecco ha la concreta chance di indossare la gloriosa casacca nerazzurra.

Tornando alla news di apertura tuttavia è doveroso sottolineare come Gattuso, attuale trainer del Napule, per convincere Mertens a rinnovare il contratto le stia provando tutte.

Ah … difficile, quasi impossibile il Cagliari riscatti Nainggolan il quale, via Inter che ne detiene il cartellino, potrebbe passare alla Fiorentina o tornare alla Roma. La sua permanenza alla corte di Conte? Mah … ipotesi assai improbabile.

Sempre da Napule è inoltre dato in partenza il centravanti Milik, calciatore assai gradito alla Juventus.

Juve che accarezza, col Barcellona lo scambio Pjanic – Arthur e che varerà a breve un piano teso a contenere i costi, istituendo un vero e proprio tetto agli ingaggi. E questa saggia mossa, beh metterebbe in discussione il ritorno di Pogba e l’ingaggio di Icardi. La Vecchia Signora comunque non molla le piste Chiesa e Tonali.

Stefano Mauri

 

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button