Bar Sportsocietà

La Juventus ha messo nel mirino anche Zaniolo, Castrovilli e il solito Icardi

Il calciomercato non dorme mai e la Juve è sveglia, attenta e vigile su più fronti

La Juventus, nei suoi frenetici movimenti di mercato,  ha messo nel mirino pure Nicolò Zaniolo (promessa del football italico), forte centrocampista offensivo

 

 

Dopo Donnarumma attuale portiere del Milan, il centrocampista (già preso) Kulusevski (Parma), i calciatori della Fiorentina Chiesa (punta) e Castrovilli (tuttocampista) e l’attaccante (Psg – Inter) Icardi, la Juventus ha messo nel mirino pure Nicolò Zaniolo (promessa del football italico), forte centrocampista offensivo, attualmente al lavoro, per recuperare dal brutto infortunio al ginocchio patito tre mesi fa.

E … dietro al boom del talentuoso Zaniolo, tra l’altro, c’è anche un calciofilo cremasco. Fu infatti (a quanto pare) il procuratore, di Crema, Gianluca Coti, all’epoca agente appunto proprio di Zaniolo, nell’estate 2016 a suggerire, all’Entella, di acquistare l’allora giovanissimo Nicolò lasciato libero, misteri del football italico, dal settore giovanile della Fiorentina. E superata quella crisi, Nicolò appunto esplose passando all’Inter, laddove è tuttora rimpianto, quindi alla Roma.

Per arrivare al fortissimo Zaniolo (ah … come si mangiano le mani, i dirigenti dell’Inter, per aver dato ai giallorossi Nicolò, inserendolo nell’affare Icardi, ndr), al sodalizio romanista, Paratici avrebbe offerto in cambio Bernardeschi. Rugani invece, difensore bianconero con le valigie in mano, assai gradito dal direttore sportivo giallorosso Petrachi, mah sembrerebbe diretto a Firenze affinché, insieme a un bel gruzzolo di euro, a Torino possa andare Chiesa. Ma alla Juve intriga tanto pure Castrovilli, altro gioiello viola forgiatosi, calcisticamente parlando, nella Cremonese.

Insomma, la Vecchia Signora bianconera, per svecchiare la rosa, ecco sta monitorando i migliori giovani della Serie A e non solo…

Stefano Mauri

 

 

Due parole su questo sito blank
Tag

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close