Bar Sportsocietà

La serie C diventerà Terza Serie e apprendistato calcistico? Lo auspica da tempo Cesare Fogliazza

Il calcio italiano ha bisogno di riforme. Utile ascoltare gli addetti ai lavori

Quindi, salvo ripensamenti e cambi di rotta, l’ attuale Serie C, potrebbe a breve diventare Terza Serie: vale a dire un laboratorio intrigante, vivo e avvincente fondato su semiprofessionismo e apprendistato

 

Quindi, salvo ripensamenti e cambi di rotta, l’ attuale Serie C, per intenderci la categoria ove milita, grazie all’impegno dei suoi appassionati dirigenti, la Pergolettese, dopo la drastica e auspicabile riforma del football italico, travolto dalla crisi economica per Covid-19,  potrebbe a breve diventare Terza Serie: vale a dire un laboratorio intrigante, vivo e avvincente fondato su semiprofessionismo e apprendistato.

Ebbene Cesare Fogliazza, Calciofilo Pop, quindi PopCalciofilo Rock, Imprenditore pragmatico, alla “Pane e Salame”, capace, vincente, realista e concreto, Deus Ex Machina Del Pergo, da tanti anni, dai tempi del suo (e del leggendario Ermino Favalli, Uomo di Football che tanto manca all’Italia pallonara) Pizzighettone Champagne auspica questa svolta.

E speriamo stavolta chi di dovere, ascolti gli input di Cesare e di quanti amano, conoscono e praticano il calcio come lui. Visionario straordinario, dopo averlo “pensato” e pesato a lungo, lo sbarco a Crema per salvare dal fallimento l’allora Pergocrema, Fogliazza, coinvolto anche dal ragionier Mario Macalli (sì … manca un pochino la sua managerialità ruspante all’attualità pallonara) lo trasforma in realtà nel 2012. Buono sin qui il rendimento del suo interregno, percorso condiviso con altri compagni d’avventura (compreso il presidente Max Marinelli) tra inevitabili difficoltà fisiologiche d’adattamento e convivenza, galvanizzato da due campionati vinti (in 8 anni) e l’attuale (alla faccia dei gufi) serena militanza nella ex Lega Pro, proprio la categoria, più delle altre, meritevoli di attenzioni e riforme.

Sì, ha visione Fogliazza (bilanciante, totalizzante, proficua la sinergia con la Signora dei Conti e sua moglia Anna Micheli) e conosce la materia. E se conserverà la voglia di proseguire (speriamo di sì) col Pergo, vedremo, vedrete … dal suo cilindro tirerà fuori altre idee.

Ah … se la storiella andrà veramente così, oltre alla Terza Serie avremo una B con vari gironi e, naturalmente, nostra Regina serie A.

Stefano Mauri

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button