Home / Bar Sport / Europei 2016: Italia punta su Buffon , sulla difesa e sul contropiede …

Europei 2016: Italia punta su Buffon , sulla difesa e sul contropiede …

 

 

.

 

Ok quest’Italia alle prese col debutto agli Europei 2016 in Francia non ha un centrocampo da Oscar, pure l’attacco, complici (anche in parte) certe scelte del Ct Antonio Conte che ha lasciato a casa Pavoletti e Totti,  non consente sogni di gloria, ma stante ciò che si è visto in questo primo scorcio di torneo, con nazionali non al massimo della condizione atletica e tecnicamente non eccelse, ecco prima di gettare la spugna forse Bonucci (che Conte vorrebbe al suo Chelsea ma non lascerà la Juve) e soci farebbero meglio ad accendere i loro occhi da tigre e crederci.

Innanzitutto guai a sottovalutare il Belgio del centravanti Lukaku (farebbe faville nella Juventus questo fantastico, sensualintrigante attaccante), in seconda battuta, beh le armi azzurre, per affrontare i belgi e il resto della competizione continentale, senza tanti giri di parole e soprattutto senza vergogna dovrebbero essere essenzialmente una difesa accorta (confidando nell’esperienza del portierone Buffon) e contropiedi, eventualmente puntando tanto su Zaza (al contrario di quanto fece mister Max Allegri a Monaco, dinanzi al Bayern con la Juve, ndr) ficcanti.

Ergo quel sano, italico, nervoso calcio all’italiana dovrebbe, o meglio, potrebbe tornare utile. No? Ciò detto complimenti al centrocampista croato Modric che ha regalato una vittoria preziosa alla prima ufficiale della sua Croazia. Il playmaker del Real dà del tu al pallone e, i risultati, si vedono e si sentono.

Stefano Mauri  

 

 

 

 

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Alfredo Pedullà: … Sarà il forte gallese il colpo ad effetto?

    Sostiene Alfredo Pedullà, giornalista esperto, anzi, Re del calciomercato che, sottotraccia, ma non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi