Notizie flashSocial Starsocietà

Francesca Michielin: “Ora inizia il periodo della resistenza”

Così l’artista ha commentato la vittoria elettorale della Meloni. Ma a cosa dovremmo resistere?

(continua dopo la pubblicità)

“Oggi inizia la resistenza”: Così, lunedì scorso 26 settembre, l’artista (cantante, presentatrice, scrittrice, autrice, musicista) Francesca Michielin, ecco ha acceso Twitter, commentando, in modo squarciante, le elezioni politiche 2022 che hanno sancito la vittoria di Fratelli d’Italia e del centrodestra guidato dal partito di Giorgia Meloni.

Il cinguettio della cantante, conduttrice quest’anno di X Factor, beh ricevuto migliaia di like e ha innescato il dibattito. “E’ un vero peccato il fatto che non si riesca ad accettare il fatto che la gente, in maniera democratica, abbia espresso la propria volontà”: ha commentato un utente.

“Allora va accettato che la gente abbia cancellato la memoria? No, io non lo accetto”, ha replicato la Michielin. “Arriverà un giorno in cui si imparerà a rispettare il voto degli italiani e la democrazia, senza dover scomodare parole e tempi che non c’entrano nulla. Ma non è questo il giorno”: ha osservato un follower. “Sì certo, ‘il voto degli italiani’: pensa a quanti fuorisede non hanno potuto esprimere il loro voto, e pensa a quante persone nascono in Italia, parlano italiano, lavorano qui e non possono votare. Il paese non è reale”: ha risposto la Michielin.

Per carità, ognuno ha le sue lecite ragioni ed è giusto, le esprima correttamente. Ma davvero con la Meloni al governo la democrazia è a rischio.

A cosa dovremmo resistere che l’azione governativa di Fratelli d’Italia manco è iniziata?

Dulcis in fundo: il Pd e altre persone, artisti compresi, non è che hanno una visione un po’ troppo social, e poco concreta dell’Italia?

Stefano Mauri 

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie