Bar SportNotizie flashsocietà

Di Maria: “La Juve è la Juve”. Pogba: “Ritrovare la voglia di calcio”

Le prime parole da juventini dei nuovi arrivi Pogba e Di Maria

(continua dopo la pubblicità)

 

Così ha parlato, nella conferenza stampa della sua presentazione ufficiale alla Juve, l’argentino, esperto e vincente, Di Maria: “Sono davvero felice di poter indossare questa maglia. E’ davvero fantastico poter entrare in questo grande club, mi hanno accolto tutti con entusiasmo. Io sono lo stesso di sempre: quello elettrico, quello che vuole vincere sempre e a cui non piace perdere, questo è il Di Maria che arriva alla Juve. Credo che sia per questo che sono stato preso: ora sarà importante lavorare e l’ho già detto molto volte, nel calcio le cose cambiano molto velocemente. Avevo l’idea di tornare in Argentina ma le cose cambiano, sono tranquillissimo e cercherò di fare del mio meglio. Ho la testa qui e basta, la Nazionale viene dopo, arriverà quando deve arrivare. Non ho l’idea di sfruttare la Juve per arrivare in buone condizioni alla Nazionale, sono qui per vincere. Restare due anni in bianconero? Non si sa mai, nel calcio cambia tutto velocemente. Da quando mi hanno contatto mi sono sentito trattato benissimo e questo influisce molto su come mi sento, per il momento però penso a questo anno specifico, cercherò di vincere lo Scudetto e tutto quello che è possibile vincere, ci penserò più avanti”.

 

blank
Ed ecco ora,
le prime parole, dopo il suo ritorno alla Juventus di Paul Pogba, che ha risposto ad alcune domande sul profilo Twitch ufficiale del club bianconero: “Voglio ritrovare la voglia di giocare a calcio, ho parlato con Allegri, Dybala, Cuadrado, Agnelli e Nedved, sono sempre stato in contatto con tutta la Juve. Ha deciso il mio cuore, so di aver preso la decisione giusta. Questa maglia è tutto per me, la Juventus mi ha dato la possibilità di essere Pogba. Ora voglio dare indietro questa gioia, portando trofei a questo club che merita solo di vincere. Ho ripreso il numero 10 che avevo lasciato a un mio amico come Paulo, sono molto contento di ritrovarlo. Ai tifosi dico che sono tornato e che sono felice. Lo sarò ancora di più quando riporteremo lo scudetto a casa”.

Stefano Mauri

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie