Bar Sportsocietà

Il rimpianto ex Dg della Juve Marotta vuole soffiare il fantasista Dybala al team bianconero

Intanto sottotraccia i dirigenti juventuini cercano una punta e un centrocampista

(continua dopo la pubblicità)

 

 

Cronache di calciomercato, con la Juventus che resiste, e Arthur che, per ora, non si muove da Torino. Nonostante l’accordo tra il brasiliano e l’Arsenal per il prestito fino a giugno, il club bianconero per ora non ha intenzione di lasciar partire l’ex Barcellona, specialmente con questa formula.
Per la Juve è soprattutto questione di alternative, che per ora scarseggiano. C’è un solo (davvero?) nome, scrive ‘Tuttosport’, che Cherubini sta seriamente valutando in caso di addio di Arthur ed è quello di Denis Zakaria, centrocampista svizzero in scadenza di contratto col ‘Gladbach.

Proseguono inoltre, secondo il quotidiano sportivo torinese molto addentro alle cose juventine, i contatti con lo Zenit per Sardar Azmoun. Ma la Vecchia Signora, alla ricerca di un attaccante, deve per forza di cose valutare anche piste alternative all’iraniano visto che il club di San Pietroburgo lo lascerà partire solo se troverà un sostituto all’altezza. Tre le alternative possibili, i seguenti giocatori che possono muoversi in prestito: Anthony Martial (Manchester United), Mempihs Depay (Barcellona) e Maxi Gomez (Valencia).

Mister Max Allegri gradirebbe uno tra Icardi, Vlahovic e Scamacca, ma per tali, alti e difficili da inseguire obiettivi, probabilmente se ne parlerà a giugno.

Sottotraccia intanto, Marotta (grave errore lasciarlo andar via nell’autunno 2018 vero presidente Andrea Agnelli?), sfruttando l’ottima conoscenza con l’entourage dell’argentino bianconero, dopo aver negato al suo ex team il prestito del centrocampista Vecino, continua a seguire la pista che conduce all’acquisto clamoroso, a parametro 0, del fantasista Dybala. Marotta ha una voglia matta di rifilare l’ennesimo scherzetto alla Juventus. Riuscirà nell’intento?

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie