Bar SportNewssocietà

La Lazio di Lotito, Tare e Inzaghi. L’Inter di Conte e Marotta. La Juve di Cr7

Chi vincerà lo Scudetto? E' lotta a tre, chi mollerà per prima?

Quindi, fino alla fine, o quasi, ecco la corsa allo Scudetto 2019 – 2020 se la contenderanno le seguenti tre squadre: la Lazio di Lotito, Tare e Inzaghi; L’Inter di Conte e Marotta; La Juve di Cr7.

Sì la compagine laziale è squadra vera, plasmata dalla premiata ditta Claudio Lotito (il presidente piaccia o no è un grande calciofilo), Tare (è davvero bravo il direttore sportivo “celeste”) e Simone Inzaghi (difetta un pochino nelle pubbliche relazioni cosiddette cool, ma sul campo sa allenare) e … può andare, in Italia, assai lontano.

L’Inter? Il Direttore Generale Marotta (a Torino nessuno mai lo ammetterà, ma sulle sponde bianconere del Po è rimpianto. Ah … che grosso errore poi averlo lasciato andare agli “antipatici” rivali interisti, no?) ha già costruito un top club. E l’ossessionato Antonio Conte, tecnico che spreme tutto e tutti (e difficilmente fa più di tre anni nello stesso posto), sotto i capelli trapiantati ha una voglia matta di fare uno scherzo da prete alla sua Vecchia Signora bianconera.

La Juventus? Douglas Costa è in grado di spezzare e indirizzare le partite, ma difetta in continuità e salute: salta (infatti) parecchie gare all’anno.

Il condottiero tattico Maurizio Sarri? Inutile girarci intorno: guida una presunta (in ciascun reparto manca un qualcosina comunque) corazzata, ma ancora non è riuscito a incidere come doveva, deve e dovrà (ma … se non vincerà nulla, resterà?) ragion per cui, sì … questa Juve resta quella di Cristiano Ronaldo.

Lazio, Inter e Juventus: chi trionferà nel campionato di serie A attualmente in corso? Lo scopriremo vivendo.

Stefano Mauri

 

 

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button