Home / Bar Sport / Juventus e Napoli in versione minimalista badano alla sostanza, ma … basterà?

Juventus e Napoli in versione minimalista badano alla sostanza, ma … basterà?

 

La Juventus quindi, smaltita la delusione patita nella finalissima di Supercoppa (trofeo probabilmente allergico a mister Max Allegri) stravinta dalla Lazio, ecco in campionato riparte alla grande grazie ai suoi tenori offensivi Higuain, Mandzukic e, soprattutto Dybala (uomo mercato dell’estate 2018?): vale a dire colui il quale, per così dire… la casacca numero 10, assegnatali dalla società, ha giovato assai.

Ma la vittoria casalinga sul Cagliari, con Buffon in forma Champions che ha pure parato il primo storico rigore Made in Var, beh non deve illudere: quest’anno sarà infatti ardua impresa, per i bianconeri, confermarsi ai massimi livelli in Italia.

Inter (Spalletti è una garanzia), Milan e Napoli si sono rinforzati assai, mentre i bianconeri, dato che i giochi in fondo sono tutt’altro che chiusi, in fase di calciomercato dovrebbero cercare con maggior tenacia di tesserare un centrocampista (Matuidi da solo basterà alla causa?), un vice Higuain (Schick sarebbe più funzionale di Keita) e un difensore d’esperienza e tenuta fisica. No?

Il Napoli ha tuttavia risposto alla Vecchia Signora espugnando Verona (già traballa la panchina di Pecchia) con Mertens (valore aggiunto solo fino a pochi mesi fa) in panchina a vantaggio del recuperato Milik.

E … Inter permettendo (ma incuriosisce il rinnovato Milan di Montella), sì dovrebbe essere il Napule in prospettiva a impensierire (maggiormente) gli Allegri Boys in chiave scudetto. Scommettiamo?

Stefano Mauri

 

 

 

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Douglas Costa e Mandzukic esaltano la Juventus, Roma buon pareggio

    Ha quindi fatto più fatica del solito la Juventus, ma tra autorete (Alex …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi