Salutesocietà

Il dottor Maurizio Borghetti: “La risposta dei vaccini è sempre buona anche in questa fase cruciale”

In questa fase cruciale e delicata della campagna di vaccinazione, il Radiologo d'Italia (l’ottimismo aiuta sempre), invita ad andare avanti

 

 

 

Già, in questa fase cruciale e delicata della campagna di vaccinazione contro il maledetto virus, ecco il dottor Maurizio Borghetti (l’ottimismo aiuta sempre), medico radiologo presso l’ospedale Maggiore di Crema, in trincea nella lotta al Coronavirus da una vita, torna a indossare, insieme a quelli del volontario vaccinatore, anche i panni dell’informatore, informato, sui fatti e … appunto nonostante le incertezze, anche fisiologiche, beh… invita, comunque, ad andare avanti

 

Gli ultimi studi confermano l’ottima copertura dei vaccini rispetto alla variante Delta (quella indiana). Va sempre tenuto presente che i vaccini proteggono dalla malattia più che dal contagio. D’altra parte la paura non è di aver il virus nel naso al massimo col raffreddore ma la polmonite, con le sue conseguenze spesso tragiche.

In Gran Bretagna, dove i tamponi positivi sono cresciuti, gli ospedali, per effetto dei vaccini, sono al momento Covid vuoti. 

La protezione dalle varianti è soprattutto legata alla seconda dose dei vaccini che la prevedono. Per questo non dobbiamo commettere errori e andare diritti, decisi e con coraggio verso la vittoria, fregandocene anche quanto basta (quanto basta, ndr) di qualche confusione e di chi preferisce stare bene mandando avanti gli altri.

Da queste parti le polmoniti sono state zittite. 

 

Dai Burdèl che ghe la fèm …

 

 

Così postò sulla sua pagina Facebook il DocRock e Radiologo d’Italia Maurizio Borghetti.

 

Stefano Mauri

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button