Casazza ReportCultureNewssocietà

Samuele Alinovi e la sua saga comacchiese: l’affresco di un autore promettente

(continua dopo la pubblicità)

blank

Giovedi 30 novembre alla biblioteca civica di Comacchio, ore 17.30, si terrà la presentazione del secondo romanzo di ambientazione locale di Samuele  Alinovi : Terra Promessa,  che segue Mal di Po, uscito due anni fa.

Avrei dovuto esserci ma purtroppo non potrò, e me ne dispiace  molto, anche se ci saranno altre occasioni in futuro per accompagnare  nuove prove di questo narratore davvero non banale che, come scrisse un autore a lui , ed a me, caro, Eugenio Montale, di Salvatore Quasimodo, ha deciso di esordire nella letteratura “per la porta stretta”.

Lo indica, innanzitutto, aver scelto come modello uno degli autori più complessi e ingannevolmente facili delle nostre lettere: Cesare Pavese, per di più ispirandosi al libro più difficile ed enigmatico dell’autore piemontese: Dialoghi con Leucò.

Alinovi non è un padano del Polesine di nascita, ma ha imparato ad apprezzare la natura e la cultura di queste terre belle e schive trascorrendo le vacanze a Comacchio, e l’accostamento con le Langhe pavesiane delle sue letture predilette gli è venuto spontaneo.

Il paesaggio non corrisponde forse del tutto, a parte la presenza misteriosa e suggestiva della nebbia, ma è la stessa  la sostanza di una cultura contadina che dal contatto col mondo agreste, coi suoi miti panici crudeli  rigeneratori a un tempo, trae tutta la sua linfa.

È da questa suggestione che nasce l’ispirazione di Alinovi.

Che ci vuol rendere la sostanza profonda di una civiltà sviluppatasi in pieno delta del Po, terra di palude che si apre con speranza al mare, con lo stesso destino, solo più sfortunato, di Venezia, con la quale infatti all’inizio Comacchio gareggiò, finendo per dipendere dalla generosità avara, piena di bizze, del grande fiume invece che diventare potenza navale e commerciale come la Serenissima.

Al Leone di San Marco Comacchio ha contrapposto, come simbolo e mito,  l’Anguilla, “la sirena dei mari freddi che dal Baltico risale ai nostri mari”, come non a caso diceva, di nuovo, Montale,”la scintilla che dice tutto comincia quando tutto pare incarbonirsi”, e questo significa molto.

Dei personaggi della storia non dirò nulla, perché in essa, alla fin fine, si nuove un unico personaggio: Comacchio stessa, col suo panorama unico, le sue tradizioni e il suo presente.

(continua dopo la pubblicità)

Dirò invece della scrittura densa e accurata, che si mette apertamente sulla scia pavesiana, e delle molte facce di un racconto che mescola romanzo storico, sentimentale e giallo, mantenendo la sua peculiare unità stilistica di summa letteraria di un luogo e della sua ineludibile vocazione.

GLI ULTIMI LIBRI DI RINO CASAZZA:

[amazon_link asins=’B076P13126,B073TQSSH4,B073TYGFG9,B01N9HZBVJ,B01LXCF6MT,B01IARHSU4,B01N0F0I91′ template=’ProductCarousel’ store=’frodelblo-21′ marketplace=’IT’ link_id=’09ab8698-bfd3-11e7-b8b2-af8edecbfe04′]
I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Rino Casazza

Rino Casazza è nato a Sarzana, in provincia di La Spezia, nel 1958. Dopo la laurea in Giurisprudenza a Pisa, si è trasferito in Lombardia. Attualmente risiede a Bergamo e lavora al Teatro alla Scala Di Milano. Ha pubblicato un numero imprecisabile di racconti e 15 romanzi che svariano in tutti i filoni della narrativa di genere, tra cui diversi apocrifi in cui rivivono come protagonisti, in coppia, alcuni dei grandi detective della letteratura poliziesca. Il più recente è "Sherlock Holmes tra ladri e reverendi", uscito in edicola nella collana “I gialli di Crimen” e in ebook per Algama. In collaborazione con Daniele Cambiaso, ha pubblicato Nora una donna, Eclissi edizioni, 2015, La logica del burattinaio, Edizioni della Goccia, 2016, L’angelo di Caporetto, 2017, uscito in allegato al Giornale nella collana "Romanzi storici", e il libro per ragazzi Lara e il diario nascosto, Fratelli Frilli, 2018. Nel settembre 2021, è uscito "Apparizioni pericolose", edizioni Golem. In collaborazione con Fiorella Borin ha pubblicato tre racconti tra il noir e il giallo: Onore al Dio Sobek, Algama 2020, Il cuore della dark lady, 2020, e lo Smembratore dell'Adda, 2021, entrambi per Delos Digital Ne Il serial killer sbagliato, Algama, 2020 ha riproposto, con una soluzione alternativa a quella storica, il caso del "Mostro di Sarzana, mentre nel fantathriller Al tempo del Mostro, Algama 2020, ha raccontato quello del "Mostro di Firenze". A novembre 2020, è uscito, per Algama, il thriller Quelle notti sadiche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie