MusicaNotizie flashSocial StarsocietàSpettacolo

Emma Marrone sta vivendo una magica estate da “Femme Fatale” attenta al prossimo

La Regina del Pop è così libera, ispirata e avanti da volare sopra a ogni critica

“Ogni corpo ha la sua dignità”

… Questa è solo una piccola frase, una sintesi minimalista del discorso che Emma Marrone ha pronunciato sul palco durante il suo ultimo concerto ad Azzano Decimo il 27 giugno.

blank

La cantante, presa di mira dagli hater, ha dimostrato ancora una volta di avere carattere spiegando a tutti che veste come vuole quando si esibisce e si diverte con la sua immagine. Il servizio è stato mandato in onda a Pomeriggio 5 durante la puntata del 1 luglio e la giornalista Rosanna Cancellieri ha espresso la sua opinione in merito a tale argomento. “Sì, i social sono un veicolo terrificante e sono diventati un’arena pericolosissima. Tutti noi dobbiamo saperci valorizzare e saperci guardare con un occhio critico. Io critico perché alcune cose ci stanno male. Ad esempio, Emma è da lodare però dovrebbe cambiare modo di vestire. Si dovrebbe valorizzare meglio Emma, perché hai molto da far vedere. Altrimenti giustifichiamo tutto e non è così”. Ma alla fine… Emma Marrone: bella, brava, ispirata, lanciata, libera, attenta al prossimo può vestirsi come vuole? Oppure è talmente avanti che fa discutere, tanto ci vola sopra, comunque?

Stefano Mauri

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie