MusicaNotizie flashSocial StarsocietàSpettacolo

Annalisa e Tananai spaccano con “Storie Brevi”. E la Pop Star pensa a nuove canzoni

Al nuovo album dell'artista ligure, con lei interagiranno Davide Simonetta e Paolo Antonacci

“Io di certo continuerò a lavorare sulla creatività e a scrivere canzoni, perché parte tutto da quelle. Non vedo l’ora di mettermi totalmente sul prossimo capitolo. Storie brevi nasce dal nostro incontro, c’era un’idea iniziale che poi abbiamo sviluppato insieme in studio e ha preso questa forma definitiva. Volevamo fare un duetto vero, una canzone cantata in due, vissuta in due”. blank

Così ha parlato Annalisa al giornale La Nuova Ferrara. Quindi, la straordinaria Regina del Pop nel mirino ha già messo il nuovo album. E con lei collaboreranno ancora gli autori (amici fraterni e colleghi straordinari) Davide Simonetta da Bagnolo Cremasco e Paolo Antonacci (tra l’altro testimone di nozze di Simonetta, promesso sposo dell’imprenditrice della moda Veronica Ferraro). Intanto, tornando al duetto Annalisa con Tananai, è uscito lunedì 24 giugno, ed è già schizzato nella top ten delle visualizzazioni su YouTube, girato sul lago Maggiore, il video della loro nuova canzone “Storie brevi”, uscita sulle piattaforme all’inizio del mese.

Stefano Mauri

 

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie