Bar SportNotizie flashsocietà

Dybala ma lei voleva restare alla Juve per denaro o per il piacere di giocarci?

Ah che malinconia questo football ormai dedicato al denaro

“Dybala che va a battere cassa alla Juventus (e non sono bruscolini) è lo specchio dell’ipocrisia che domina questo mondo. Giocatori che baciano la maglia, che piangono (ricordo Messi) e hanno la calcolatrice in tasca. Rispetto per i tifosi, zero”.

Così ha postato via Twitter il giornalista Paolo Paganini. E … il suo post, ecco merita attenzione.

Cara Juve che aspetti a prendere Emanuele Valeri? – GUARDA

blank Maglia Juv Juventu Calcio Replica Ufficiale AUTORIZZATA Home BIANCONERA Adulto E Bambino Personalizzata Personalizzabile 2022/2023 Chiesa VLAHOVIC di Maria Pogba Bremer BONUCCI

 

JUVENTUS, FINO ALLA FINE: Le 100 partite più belle degli ultimi 50 anni – GUARDA

Dal maggio 2020 al giugno 2023 poi che rendimento ha avuto in campo il fantasista argentino? Quanto volte la Juve e i tifosi juventini hanno aspettato il recupero dell’eternamente acciaccato ex numero 10 bianconero?

Ok… Dybala era certo di restare alla corte di Max Allegri, poi però il feeling tra le parti si è rotto e sono cose della vita che succedono, no?

Se comunque il nuovo pupillo di Mourinho voleva restare a Torino (per denaro o piacere?) forse avrebbe potuto abbassare le pretese economiche. E agendo in tal senso chissà, magari una quadra alla fine la si sarebbe trovata.

Il serbo, lo svizzero e lo spagnolo: i Big Three della storia del tennis – GUARDA

blank Juventus Sedia Gaming blank

 

Cesare Prandelli e la penalizzazione della Juve: ”Faceva plusvalenze da sola?” – GUARDA

Dulcis in fundo che senso ha professare sincero, eterno amore alla tifoseria, se poi essenzialmente si bada soprattutto al denaro?

Discorsi da Bar Sport: ecco i Top e Flop di Serie A nel 2023 – GUARDA

Detto e ribadito ciò, la Juve, se soltanto volesse potrebbe provare ad aprire scenari lanciando una provocazione. In che senso? Chiedendo un parziale risarcimento, per … rendita al di sotto delle aspettative a Dybala. Se così fosse potremmo divertirci, non vi pare?

Stefano Mauri

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie