Bar SportNotizie flashsocietà

Mister Alvini, con classe e umiltà, ringrazia Cremona dopo l’esonero

L’ex trainer della Cremonese bella persona e tecnico in gamba

(continua dopo la pubblicità)

Dopo l’esonero, mister Massimiliano Alvini ha voluto salutare, bel gesto di una bella persona, società, proprietà e piazza tramite una lettera pubblicata sul sito ufficiale del club grigiorosso:

Ringrazio il Cav. Giovanni Arvedi, la Cremonese, i direttori, i calciatori, tutto lo staff, la città di Cremona e tutti i tifosi grigiorossi per la fiducia che mi è stata data e per il lavoro quotidiano che insieme abbiamo condiviso. Con profondo rispetto un grazie di cuore a tutti. Massimiliano Alvini».

Così Alvini, ex allenatore della Cremonese quindi ha salutato e ringraziato Cremona per la fiducia e l’opportunità di guidare il team grigiorosso. Al suo debutto in serie A, il tecnico toscano ha esibito passione, conoscenza della materia, cultura del lavoro, umanità e umiltà.

Perché non intitolare lo stadio di Cremona a Gianluca Vialli? – GUARDA

blank blank

 

Purtroppo e non solo per colpa sua non sono arrivati i risultati, ma Alvini rimane un grande calciofilo e a breve tornerà ad allenare, Particolare non indifferente: in più occasioni, Massimiliano Alvini si è emozionato con gesti spontanei e fanciulleschi. E chi si emoziona, in questo mondo sclerato, beh sa ancora sognare e fondamentalmente è una bella persona. Chapeau mister!

Stefano Mauri 

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie