Bar SportNotizie flashSocial Star

Mister Max Allegri: “Le ambizioni della Juventus non cambiano”

Kean ha ripreso come aveva finito: giocando bene e segnando

(continua dopo la pubblicità)

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato, o meglio, è stato intervistato da Sky Sport e coi vari Mass media sportivi dopo il successo nell’amichevole (1 a 0 per la Vecchia Signora con gol di Kean) contro il Rijeka:

I reduci dal Mondiale sono in buone condizioni, hanno bisogno di ritrovare la condizione ma soprattutto di calarsi nuovamente nelle partite. Ora dal 27 dicembre torneranno i brasiliani, mentre per gli argentini e per Rabiot servirà qualche giorno in più. La squadra si è allenata bene, hanno giocato molti giovani di qualità. Oggi meglio nel secondo tempo, ma arrivavamo da due giorni di lavoro importanti”.

I problemi del primo tempo?
“Questi sono test in cui ci può essere un calo di attenzione, abbiamo sbagliato tanti passaggi, tanti controlli. C’è stata un po’ di superficialità, poi il secondo tempo come attenzione è stato migliore”.

Gli appoggi ripetuti verso il portiere?
“Il portiere va usato quando ce n’è bisogno, non sempre. Nell’arco della partita serve essere bravi a capire quando giocare in avanti e quando giocare indietro. Serve togliersi questo vizio, quando c’è un attimo di difficoltà ci si rifugia spesso verso il portiere, che è una buona soluzione ma se è pressato non diventa più uno sviluppo di gioco ma una palla buttata”.

allegri

Chi può recuperare per il 30 dicembre con lo Standard Liegi?
“Credo Chiesa, vediamo De Sciglio, Bonucci no, Vlahovic difficilmente. Poi rientreranno Alex Sandro e Danilo e molti avranno una condizione migliore”.

Il 3-5-2 è compatibile con le qualità di Di Maria?
“Il problema non esiste. Dal 4 gennaio al 5 giugno avremo da un minimo di 26 ad un massimo di 36 partite. Togliendo la sosta di marzo, è una partita ogni 4 giorni. Ci sarà bisogno di tutti, anche perché oramai le gare si giocano in 15. Di Maria ha fatto una finale straordinaria ed è un giocatore straordinario, dovrà essere un valore aggiunto nella seconda parte di stagione”.

Le questioni societarie?
“Ho parlato col nuovo dg Scanavino, che si è presentato alla squadra e allo staff. Poche parole ma giuste. Ha ribadito che la Juventus è sempre la Juventus, programmi e ambizioni non cambiano ora e non cambieranno mai. Noi siamo artefici del destino della Juventus in campo e lavoreremo su questo. La Juventus fa parte di uno dei gruppi industriali più forti del mondo, poi la passione della proprietà è infinita e questo è una responsabilità in più. Sono sempre stato sereno, poi dispiace leggere tutti i giorni queste cose”.

Così parlò Max Allegri alle prese col triplo compito di allenare la squadra, tenere il gruppo sereno stante il delicato momento tra le dimissioni dell’ex presidente Agnelli, l’avvento del nuovo Cda e pensare al calciomercato di riparazione…

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie