Bar SportNotizie flashsocietà

Questo Max Allegri che sta raddrizzando la Juventus va confermato ?

Di Canio: “La Juve andava male per colpa del suo trainer, ma poi ha svoltato”

(continua dopo la pubblicità)

Silenzio parla Di Canio… Sì, Paolo Di Canio, ex di Juve, e Lazio e ora opinionista in tv, ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport nel corso della quale ha parlato a lungo della stagione bianconera:

“La Juve stava naufragando perché non aveva uno spirito e non aveva le idee chiare. E questo lo imputo ad Allegri che fino a 4 settimane fa non ha aveva avuto il coraggio di lanciare i giovani. Un atto di coraggio andava fatto prima, però il tempo s’è perso e le cose non si vedevano. Adesso invece, bravo anche ad Allegri.  Il suo modo di comunicare? Si era messo nelle condizioni di fare muro con quella cantilena infinita della tecnica, delle qualità, e vai all’indietro, e voi parlate…Era diventato un muro stucchevole ma che non risolve nulla. Poi la svolta: un giorno ha detto “giustamente ci hanno massacrato”. Ecco, quel giustamente ha cambiato tutto”.

allegri

Cosi parlò Di Canio. Già ma con l’Europa League e il resto del campionato da giocare, se la Juve riuscisse a far bene nelle competizioni poc’anzi citate, senza dimenticare la Coppa Italia, ecco Allegri sarebbe da confermare, no?

Stefano Mauri 

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie