Notizie flashsocietàSpettacolo

Quella volta della cena tra Beppe Severgnini e Scarlett Johansson

Il giornalista cremasco racconta un fatto di sano gossip con lui protagonista

(continua dopo la pubblicità)

 

 

Il  Fatto Quotidiano, a modo suo, tra il serio e il faceto le canta, o meglio, esalta un rumors di sano gossip, relativo a Beppe Severgnini da Crema. Che è successo tra il giornalista, scrittore e tante altre belle cose e il giornale vicino al M5S?

Andiamo a scoprirlo, pure Dagospia ha ripreso il tutto…

Il momento più cringe della settimana è sul Corriere della Sera, dove un impenitente Beppe Severgnini racconta, di quella volta che sprigionò tutto il suo savoir faire sull’incolpevole Scarlett Johansson. Lost in translation incontra via Solferino e ne esce un’autentica gemma, in equilibrio precario tra giornalismo, diario adolescenziale, letteratura minore e mitomania galoppante.

 

Il titolo è già leggenda: “E Scarlett Johansson mi chiese: ‘Stasera a cena ti siedi vicino a me?”. Severgnini, epico, vuol far sapere ai lettori di quando gli toccò di intervistare la Venere in miniatura di Hollywood, convinto che fosse la solita, insopportabile diva piena

 

Invece lei, Scarlett, vittima del fascino brizzolato e del sorriso tondo ma virile di Beppe, fece capitolare i pregiudizi del giornalista e si guadagnò la sua simpatia, convincendolo a farle compagnia a cena. Severgnini è conquistatore, ma uomo di valori: alla fine ci fa sapere che rimase fedele alla moglie (“Cosa non si fa per te, Ortensia”).

Così scrissero quelli che il Fatto Quotidiano sulla cena tra il Beppe Cremasco e la Scarlett da Hollywood…

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie