Bar SportNotizie flashsocietà

Luciano Moggi : “Noi prendevamo i migliori. Adesso vanno all’Inter”

L’ex dirigente juventino attacca l’attuale dirigenza. Affari, a breve, in vista con l’Atletico Madrid?

(continua dopo la pubblicità)

L’ex general manager della Juventus, nonché grande calciofilo, e raffinato opinionista Luciano Moggi, parlando come spesso e bene fa di calcio, così si è espresso sul possibile approdo di Paulo Dybala all’Inter ai microfoni di Radio Bianconera: “Perisic è andato al Tottenham di Conte perché gli stipendi sono più ricchi e pagano di più in Premier League. Poi l’Inter avrebbe fatto fuoco e fiamme per non darlo alla Juventus. Non fa come noi che le mandiamo Dybala. Fa esattamente il contrario e penso che questa sia una cosa un po’ producente allontanare i migliori dalla squadra che può essere l’avversario diretto nel prossimo campionato. Io ero abituato a toglierli i giocatori migliori all’Inter. Adesso se glieli diamo, diventa un problema”.

Il giornalista juventino Marcello Chirico: “Allegri sa allenare Vlahovic?” – GUARDA

Intanto il calciomercato sta entrando nel vivo e, con l’Atletico Madrid del direttore sportivo Andrea Berta (calciofilo bresciano di Orzinuovi che alla Juventus farebbe assai bene), l’orologio bianconero Cherubini potrebbe imbastire affari intriganti. Alla Vecchia Signora garbano infatti Morata e De Paul, ma servono soldi e tempo.

Stefano Mauri

 

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie