MusicaNotizie flashsocietàSpettacolo

Francesca Michielin, artista completa e frizzante al timone di X Factor

La cantautrice e scrittrice, torna dove aveva iniziato, ma in vesti diverse

(continua dopo la pubblicità)

Quindi Francesca Michielin, artista e cantautrice, sarà la conduttrice di X Factor 2022, il programma musicale che l’ha lanciata undici anni fa. Eh già… meritatamente, l’artista di Bassano del Grappa, classe 1995, presenterà la nuova padrona di casa del talent show di Sky Uno, format che a settembre tornerà con la sedicesima edizione in una veste rivista e corretta, con un altro ritorno, quello di Fedez, tra i giudici. Ah… questo settore, oltre a Fedez, si avvarrà del seguente parterre magico: Ambra, Dargen D’Amico e Rkomi.

Per la prima volta nella storia italiana del format, evviva, ci sarà una donna alla conduzione. Dopo Francesco Facchinetti (quando la trasmissione andava in onda su Rai 2), dieci stagioni nel segno diAlessandro Cattelan e, la novità della scorsa edizione, Ludovico Tersigni, è ora il momento di un volto femminile.

Ricordate? La Michielin ha vinto X Factor nel primo anno di Sky (2011), lanciata dall’allora giudice Simona Ventura e soprattutto da Elisa, che scrisse per la giovane cantante uno degli inediti più belli del programma: Distratto. Per Francesca, che quest’anno ha debuttato anche come direttore d’orchestra (abbinata all’amica e collega Emma col pezzone “Ogni volta è così”) al Festival di Sanremo, un’altra prima volta, lì dove tutto è cominciato.

E il suo primo libro “Il cuore è un organo” sta andando alla grandissima: Chapeau!

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie