Bar SportNotizie flashsocietà

Zaniolo è il numero 10 giusto per il dopo Dybala alla Juve?

Occhio al Milan interessato al talento giallorosso e allo svincolato bianconero

(continua dopo la pubblicità)

La valutazione di Zaniolo è alta: 60 milioni di euro, ma i bianconeri potrebbero offrire contropartite alla Roma del calibro di Mc Kennie, Alex Sandro o Kean

zaniolo

Dunque a due anni dalla scadenza del contratto, la Roma inizia a ragionare sul rinnovo di Nicolò Zaniolo.

Il calciatore classe 1999 nella capitale sta bene, ma vorrebbe essere messo al centro del progetto, cosa che non intriga molto mister Mourinho allo stato attuale e, soprattutto, gradirebbe un sensibile aumento di stipendio.

Cassano, una furia: “Capello, Mourinho, Allegri e Simeone il vostro non è calcio” – GUARDA

blank

Un ragionamento che si traduce in numeri da applicare al contratto: attualmente Zaniolo guadagna circa 2,2 milioni di euro e vorrebbe elevarsi alle cifre del capitano Lorenzo Pellegrini (circa 6 milioni).

Dal momento che i colloqui sono stati posticipati alla fine della stagione, le sirene di calciomercato non si placano.

Zaniolo, costi e prospettive

In prima linea c’è la Juventus, che lo sta seguendo da tempo, ma attenzione anche al Milan, che ha mostrato interesse in diverse occasioni. La valutazione sarebbe certamente un problema non da poco, dal momento che si parla di 50-60 milioni di euro, ma i bianconeri potrebbero offrire contropartite alla Roma del calibro di Mc Kennie, Alex Sandro o Kean.

blank

(continua dopo la pubblicità)

Ah tornando al Milan, aspettando novità dal fronte societario, occhio alla pista che porterebbe allo svincolato juventino di lusso Dybala.

Ma è davvero Zaniolo il numero 10 giusto per la Juve post Dybala?

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie