Bar SportNotizie flashsocietà

La Juventus perderà il suo simbolo Chiellini e si ritroverà Lapo Elkann presidente?

Un Tweet sibillino ha lanciato la bomba: John Elkann ha provato anche a vendere la Juve

(continua dopo la pubblicità)

Giorgio Chiellini, un sibillino messaggio lascia perplessi i tifosi bianconeri…

chiellini

Post sibillino di Giorgio Chiellini:

“Questa sera (martedì 29 marzo) ci aspettavamo di disputare un’altra partita e non possiamo negarlo.

Il calcio è questo.  

Giovedì (24 marzo, giorno della eliminazione dell’Italia al Mondiale in Qatar) è stata una pagina triste nelle nostre carriere, rimarrà sempre un grande vuoto dentro di noi.

Ma nello sport, così come nella vita, bisogna avere la forza di rialzarsi. Sempre.

E questi ragazzi potranno scrivere altre pagine importanti della storia del calcio italiano e farci vivere ancora quelle emozioni che abbiamo avuto la fortuna di provare la scorsa estate.

Sempre e comunque Forza Azzurri!”

blank

(continua dopo la pubblicità)

E’ questo il messaggio, postato via social, d’addio alla nazionale e alla Juventus (a giugno che verrà allorquando potrebbe diventare dirigente bianconero) di Giorgio Chiellini?

Lo scopriremo vivendo.

Intanto, il direttore di “Lettera 43” Paolo Madron, ha lanciato un Tweet rumoroso, ecco il testo: “Dopo aver cercato invano di venderla, John Elkann ha deciso che il prossimo presidente della Juve sarà suo fratello Lapo”.

Suggestione o rumors (smentito a gran voce dai diretti interessati) da sviluppare?

Stefano Mauri

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie