Bar SportNotizie flashsocietà

Sinisa Mihajlovic: “La malattia è coraggiosa per tornare a sfidare uno come me”

La leucemia è tornata a colpire l'allenatore del Bologna che si ferma per curarsi

(continua dopo la pubblicità)

Sinisa Mihajlovic: “Questa volta non entrerò in scivolata su un’avversario lanciato, ma giocherò in anticipo per non farlo partire”

blank

In una conferenza stampa, seduto vicino al direttore sportivo Bigon, ai suoi collaboratori e, idealmente abbracciato a tutti i bolognesi, l’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic ha detto di doversi fermare per curarsi: la leucemia è tornata a colpirlo.

Viktorija Mihajlovic e il suo libro SINISA, MIO PADRE: “Vederlo correre è stata un’emozione” – GUARDA

blank

Ecco alcuni passi delle sue toccanti dichiarazioni:

“Dalle ultime analisi che ho svolto ci sono campanelli d’allarme e potrebbe presentarsi il rischio di una ricomparsa. Per evitare che questo accada dovrò fare un percorso terapeutico che possa eliminare sul nascere l’ipotesi negativa. Questa volta non entrerò in scivolata su un’avversario lanciato, ma giocherò in anticipo per non farlo partire”, ha detto. Nel 2019 l’allenatore serbo aveva rivelato di avere la leucemia.

Si vede che questa malattia è molto coraggiosa per tornare ad affrontare uno come me. Io sono qua, se non gli è bastata la prima lezione gliene daremo un’altra. E’ il percorso della vita, fatto di discese, salite, rettilinei e curve. A volte si incontrano buche improvvise, si può cadere, ma c’è la forza per rialzarsi e intraprendere il cammino. So di essere in ottime mani”. 

Al contrario di due anni e mezzo fa, quando a stento sono riuscito a trattenere le lacrime, questa volta mi vedete più sereno. So cosa devo fare, la situazione è diversa e spero i tempi siano brevi. Farò di tutto per renderli ancora più veloci, ma dovrò sicuramente saltare alcune partite. Come sempre gioco a viso aperto e non mi nascondo”, ha detto. In ospedale “ho fatto allestire in una stanza tutto il necessario, dal punto di vista tecnologico, per seguire la squadra. Sicuramente questo inizio 2022 non è stato fortunato ma non dobbiamo piangerci addosso, né io né la squadra”.

Gianluca Vialli: “Spero di vivere il più a lungo possibile. Ma non c’è tempo da perdere” – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)

Nell’estate del 2019 l’allenatore aveva rivelato di avere la leucemia. Poi i cicli di chemio e il 29 ottobre il trapianto di midollo osseo che lo aveva portato a ristabilirsi in pieno. Mihajlovic sarà ricoverato nel reparto di terapie cellulari del Sant’Orsola, diretto dalla dottoressa Francesca Bonifazi.

Stefano Mauri

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie