MusicaNotizie flashsocietàSpettacolo

Al Bano, il cantante pugliese le canta a Putin: “Mai più in Russia con lui al potere”

L'artista italiano era di casa nella nazione russa dove è considerato un grandissimo della musica

(continua dopo la pubblicità)

Al Bano chiude i ponti con la Russia, dove è una celebrità assoluta: “Se tornerò a Mosca sotto Putin? Penso proprio di no”

 

blank

C’è chi dice no, e, da cantante qual è… le canta, nella fattispecie,  nientepopodimenoche, a Putin…

“Ho incontrato Putin cinque volte, la prima nel 1986 quando era nel KGB. E’ sempre stato un onore, sono stati tutti piacevolissimi incontri. Non mi sarei mai aspettato niente del genere da lui”.

Albano: “Ecco perché ho riabbracciato Romina dopo 18 anni” – GUARDA

blank

Così il cantante Al Bano, ospite a “The Breakfast Club” su Radio Capital“Se Putin rischia la vita? Sì, perché sta lavorando contro se stesso. Ha sempre costruito in questi anni e ha costruito anche molto bene. E’ stato un uomo della pace, un personaggio estremamente positivo. Mi ha sempre lasciato una bella sensazione.

Se tornerò a Mosca sotto Putin? Penso proprio di no. L’Ucraina mi ha inserito anche in una black list perché a una domanda su Putin ho risposto raccontando ciò che pensavo di lui. Ma chi immaginava che il loro rapporto fosse a queste condizioni. Voi che non l’avete conosciuto, pensate sia assurdo chiamare Putin simpatico, ma io l’ho conosciuto e posso assicurarvi che è una persona simpatica con un grande amore per l’Italia”.

Al Bano sta ora ospitando, nelle sue tenute in Puglia,  quattro persone fuggite dall’Ucraina: “Sono una professoressa con due suoi studenti e suo figlio. Abbiamo cenato insieme. Sono arrivati senza valigie, solo con quattro trolley davanti al loro futuro. Vediamo continuamente gente che abbandona le proprie case e la propria storia.

(continua dopo la pubblicità)

E’ una tragedia pura. Una russa che vive in Italia mi ha detto che ha paura di incontrare gli ucraini perché hanno deciso di distruggere tutto ciò che è russo”.

Così parlò Al Bano, artista, Eccellenza italiana da esportazione, coraggioso a metterci faccia e portafoglio (lavorare coi russi rende) per rinnegare il suo passato per così dire alla russa.

Stefano Mauri

***

La guerra in Ucraina: testimonianze, video, podcast, approfondimenti – SPECIALE

blank
Da Twitter

Gli ultimi video dall’Ucraina

(da Twitter)

Video 1

Guerra in Ucraina, tutta colpa di Putin? – GUARDA

Video 2

Kiev, Sviatoslav e Yaryna si sposano sotto le bombe e imbracciano il fucile – GUARDA

Video 3

I russi hanno bombardato anche lo zoo di Kharkiv, il Feldman Ecopark – GUARDA

Video 4

Giorgio Gori: “I russi giunsero in Italia per aiutarci a combattere il Covid o per spionaggio?” – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)

Video 5

Oligarchi russi: blitz della finanza a Como e in Sardegna per sequestrare yacht – VIDEO

Video 6

Ucraina, le bombe in diretta dal fronte nel 2016, quando tutti fingevano di non vedere – GUARDA

Video 7

Intrigo a Kiev, gli 007 ucraini uccidono il loro negoziatore Denys Kireev: “Era una spia” – GUARDA

Video 8

Russia a rischio default? S&P la declassa a CCC- – GUARDA

Video 9

Guerra in Ucraina, allevatori italiani in ginocchio e allarme del grano – GUARDA

Video 10

Gazprom chiude i rubinetti del gas alla Germania – GUARDA

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie