Delittisocietà

Lawrence Rudolph, il dentista che uccise la moglie in un safari per l’assicurazione milionaria

(continua dopo la pubblicità)

Lawrence Rudolph è il protagonista di un giallo degno di una puntata del Tenente Colombo: sei anni fa uccise la moglie in Zambia nel corso di un safari e simulò un incidente. Il tutto per intascare i soldi dell’assicurazione e goderseli con l’amante. Ora è stato arrestato. Ecco l’incredibile vicenda.

blank

L’ultimo giorno di Simonetta Cesaroni – GUARDA

Pittsburgh (Pennsylvania) – Il giallo sarebbe degno di un’indagine del Tenente Colombo. Protagonista un dentista di successo, Lawrence Rudolph detto Larry, molto noto anche per la pubblicità in televisione del suo studio.

blank

Yara Gambirasio: ecco i casi in cui la controanalisi smentì la prova del Dna – GUARDA

Un amante dei safari e della caccia grossa che cinque anni fa perse la moglie al Kuefa National Park dello Zambia a causa di un incidente: la donna si sparò accidentalmente con un fucile a pompa. Almeno questa è la versione che ha retto fino a ieri: perché ora Larry è stato arrestato con l’accusa di averla uccisa e averne inscenato l’incidente per intascare i soldi da ben sette polizze sulla vita. Un colpo di scena che ha lasciato a bocca aperta l’America.

Liliana Resinovich, dai codici bancari spariti ai veleni: i tasselli di un enigma – GUARDA

blank

Denis Bergamini, il processo all’ex fidanzata: “Non sopportava di vederlo con altre donne” – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)

IL SAFARI

Tutto inizia alle 5 del mattino dell’11 ottobre 2016. Larry, 67 anni, e la moglie Bianca, appena più grande, sono partiti per lo Zambia per cercare di uccidere un leopardo. Ma è andata male. E Bianca sta facendo le valigie quando si sente il rumore di uno sparo. Per terra c’è un fucile a pompa, dentro una custodia semichiusa, e il corpo della donna.

Larry dice che probabilmente il colpo è partito a bruciapelo mentre la moglie maneggiava l’arma, una versione confermata dalla guida locale. Prima ancora di avvertire la famiglia, il dentista chiama l’ambasciata per far autorizzare la cremazione in loco.

Lorenzo D’Errico avrebbe ucciso il padre con 40 martellate. Il giallo è risolto? – GUARDA

blank

Elpidio D’Ambra e il delitto di Rosa Alfieri: “Le voci mi hanno ordinato di ucciderla” – GUARDA

Per le autorità dello Zambia il caso è chiuso. Ma proprio il diplomatico americano, ex marine, ha dei sospetti e va in obitorio a scattare delle foto al cadavere prima che sia bruciato. Si accorge che mancano sul cadavere le bruciature tipiche di un colpo ravvicinato e ritiene che l’arma abbia sparato da almeno due metri. Non è l’unico, a dire la verità, a ritenere che le cose siano andate diversamente: alcuni amici della donna chiedono all’Fbi di indagare.

blank
Una delle cliniche odontoiatriche del dottor Rudolph, il cui patrimonio, prima della morte della moglie, si aggirava già intorno ai 20 milioni di dollari

L’AMANTE

Raccontano che Larry e Bianca erano sì sposati dal 1982, ma anche che lui aveva avuto molte relazioni extraconiugali. In particolare, da almeno quindici anni, con un’amante che lo aveva posto davanti ad un ultimatum prima del fatidico safari: «o me o lei». Lo rivela un ex dipendente dello studio dentistico. E ancora, gli amici: «Larry non avrebbe mai divorziato perché non voleva perdere i suoi soldi e lei non avrebbe mai divorziato perché era molto cattolica».

Luca Pisciotto, star di Tik Tok, morto da eroe per salvare la mamma – GUARDA

blank

“Sono sicuro: il caso di Maurizio Iori fu un errore giudiziario” – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)

La coppia ha avuto due figli, una, di nome Ana, lavora nello studio del padre. E a casa di sospetti non ce ne sono. Però emerge altro. Dicono che il giorno dopo il funerale Larry avesse prenotato un biglietto aereo per l’amante per volare da Pittsburgh a Phoenix, ma poi lo avrebbe annullato per prenotare un volo diverso per un’altra donna, che ha incontrato a Las Vegas.

Soprattutto viene fuori che Larry ha incassato 4,8 milioni di dollari da ben sette polizze sulla vita sottoscritte dalla moglie. Cifra che le assicurazioni hanno pagato dopo che nulla di anomalo era emerso dall’inchiesta degli investigatori privati. L’Fbi però annota. E vola nello Zambia a interrogare la moglie della guida locale presente il giorno dell’incidente. Ne conclude che Larry avesse corrotto i funzionari africani per far cremare in fretta la moglie.

Mostro di Firenze, l’appello di due parenti delle vittime: “Indagate ancora, vogliamo la verità” – GUARDA

blank

Com’è morto davvero Mauro Pamiro? – GUARDA

Un medico legale del Colorado analizza le foto del cadavere e conclude: «Secondo me, sarebbe fisicamente impossibile sparare accidentalmente con questo fucile nella sua custodia e produrre il foro d’ingresso notato sul corpo della signora Rudolph». L’arma doveva essere distante almeno due metri, da dove non avrebbe potuto premere il grilletto, così come ipotizzato cinque anni prima dal diplomatico dell’ambasciata.

“Vi racconto quel genio del mio compagno di classe Guglielmo Gatti. Ed ecco perché l’ho sempre considerato innocente” – GUARDA

Larry viene così arrestato a Cabo San Lucas in Messico, località in cui era stato peraltro insieme all’amante nei mesi precedenti la morte della moglie. Lo portano in prigione in Colorado. Il dentista si protesta innocente e giura di essere un perseguitato. Dalla sua ha un patrimonio da 20 milioni di dollari: perché avrebbe dovuto uccidere la moglie con tutti quei soldi, si domanda la parte dell’opinione pubblica schierata dalla sua parte?

Il suo avvocato, David Oscar Markus, dice al Daily Mail: «Questa è un’accusa oltraggiosa contro un uomo che ha amato sua moglie per 34 anni e che non l’ha uccisa. Nel 2016 la donna ha avuto un terribile incidente durante una battuta di caccia in Zambia. Gli inquirenti sul posto hanno concluso che si è trattato di un incidente. Diverse compagnie assicurative hanno anche indagato e concordato. Ora, più di cinque anni dopo, il governo sta cercando di costruire un caso contro questo dentista rispettato e rispettoso della legge. Il dottor Rudolph attende con impazienza il suo processo, dove dimostrerà la sua innocenza».

 

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Cronaca Vera

Dal 1969 in edicola. Costa poco e dice tutto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie