Bar Sportsocietà

Marco Pantani, mamma Tonina cerca ancora la verità sulla sua fine

(continua dopo la pubblicità)

A distanza di 18 anni, la morte dell’indimenticabile Pirata, al secolo Marco Pantani, rimane ancora un mistero

Marco Pantani

Sono passati 18 anni da quando, il 14 febbraio del 2004, Marco Pantani fu trovato morto nel residence Le Rose di Rimini. La terza inchiesta sulla morte del Pirata prosegue e la mamma del campione, Tonina, in un’intervista ad Andrea Purgatori, pubblicata nel numero di Oggi in edicola, dice: “A me purtroppo sembra sempre il primo giorno. Vado a letto e il pensiero è quello, mi sveglio e il pensiero è quello. Io i primi due anni non ho capito più niente. Poi mi sono messa alla ricerca della verità. E adesso la voglio, questa verità. Non aiuterà me, perché Marco non me lo restituisce più nessuno. Ma sulla tomba gli ho fatto una promessa. Perché da quando fu squalificato nel 1999 fino a che è morto, lui ha lottato per scoprire chi lo aveva tradito. E non c’è riuscito. Quindi, adesso tocca a me continuare”.

Mamma Tonina, nell’intervista a Oggi, ha inoltre raccontato scorci del Pantani privato, di come il campione era cambiato dopo la squalifica per doping e del presentimento che l’aveva assalita prima della sua morte.

San Valentino è anche l’anniversario della morte di Marco Pantani, morto nel 2004 – GUARDA

Marco Pantani

Le rivelazioni choc del pusher Fabio Miradossa: “Marco Pantani è stato ucciso” – GUARDA

E la mente inevitabilmente va pure a una vecchia intervista, rilasciata tanti anni fa da Giancarlo Ceruti, ex patron della Federazione Italiana Ciclistica, alla guida della Federciclo proprio in quella maledetta estate che vide arrivare la squalifica del Pirata.

I misteri sulla morte di Marco Pantani

Ceruti, purtroppo morto di Covid nel 2020, nel novembre 2004, durante un convegno dichiarò: Incontrai Marco Pantani dopo i fatti di Madonna di Campiglio,voleva chiedere alla federazione che presiedevo di avvalorare la tesi nel complotto nei suoi confronti. Con Marco parlai per ore”.

Archiviato il caso Marco Pantani: secondo gli investigatori il Pirata non fu ucciso – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)

Marco Pantani

Pantani/ “E ora ridate la dignità a mio figlio” – GUARDA

Sì, Mamma Tonina fa bene a chiedere chiarezza e a non arrendersi, tra il 1999 (che strana estate fu per il ciclismo italico che da lì iniziò a soffrire) e quel febbraio maledetto del 2004, tra i monti e il mare di Rimini, qualcosa è successo a Marco Pantani. Ed è ora e tempo della luce su quel periodo cupo.

Stefano Mauri

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie