societàSpettacolo

Whoopi Goldberg, frasi choc in tv: “L’Olocausto non riguarda la razza”

(continua dopo la pubblicità)

Dopo aver creato una miriade di polemiche affermando in tv che l’Olocausto “non aveva nulla a che vedere con la razza” Whoopi Goldberg si era scusata pubblicamente. Ma l’emittente Abc ha deciso di sospenderla per quindici giorni dal programma The View

 

blank

 

Whoopi Goldberg è nella bufera. La celebre attrice conduce su Abc il programma The View, ma ha indignato gli spettatori con alcuni frasi sconcertanti, sostenendo che che l’Olocausto “non aveva nulla a che vedere con la razza”.

Il caso ha suscitato miriadi di polemiche, Whoopi si è scusata, ma l’emittente ha deciso di sospenderla per quindici giorni “per riflettere” su quanto dichiarato.

IL CASO

Tutto è iniziato nel suo talk show. Argomento del giorno era il divieto in una scuola del Tennessee di leggere Maus, graphic novel in cui viene narrato lo sterminio e dove gli ebrei vengono definiti topi e i nazisti gatti.

Whoopi è intervenuta così: “L’Olocausto non riguarda la razza, si tratta della disumanità dell’uomo nei confronti di un altro uomo”.

Poi è andata anche oltre: “Non si tratta di razza perché sono due gruppi di persone bianche”. Le polemiche sono divampate nel giro di pochissime ore.

(continua dopo la pubblicità)

LE SCUSE DI WHOOPI GOLDBERG

Tanto che il premio Oscar ha deciso di fare marcia indietro: “Ho capito. La gente è arrabbiata. Lo accetto, e sono io che mi sono cacciata in questo guaio. Ho detto qualcosa che sento la responsabilità di non lasciare senza esame, perché le mie parole hanno sconvolto così tante persone, cosa che non era mai stata mia intenzione.

Ma ora capisco perché, e perciò sono profondamente, profondamente grata, perché le informazioni che ho ricevuto sono state davvero utili e mi hanno aiutato a capire alcune cose diverse.

Si trattava davvero di razzismo, perché Hitler e i nazisti consideravano gli ebrei una razza inferiore. Ora, le parole contano e le mie non fanno eccezione. Mi rammarico dei miei commenti, e mi correggo”.

MEGLIO CHE RIFLETTA 

All’emittente la retromarcia non è però bastata. E l’ha sospesa per quindici giorni dal programma.

Kim Godwin, presidente di Abc, giustifica così il provvedimento: “Se da un lato Whoopi ha chiesto scusa, dall’altra le ho chiesto di prendere tempo per riflettere e imparare in merito all’impatto dei suoi commenti” precisando che “l’intera organizzazione di Abc News è in solidarietà con i nostri colleghi, amici, famigliari e comunità ebraici”.

(continua dopo la pubblicità)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie